Tecnologia

Il tram elettrico senza binari e senza cavi circola a Parigi

Il tram dei desideri è elettrico e costa cinque volte meno di un tram tradizionale, perché non ha bisogno di binari o linee aeree. Si ricarica in venti secondi ogni due chilometri, mentre i passeggeri salgono e scendono. Bluetram è già in circolazione dal 15 novembre scorso a Parigi. Due mesi di prova sulla linea degli Champs-Elysees, grazie alla collaborazione tra l'azienda Blue Solutions del gruppo Bolloré, il Comune di Parigi e l'azienda dei trasporti urbani RATP.

Bluetram Bolloré a Parigi

La soluzione proposta da Blue Solutions è agile, non richiede dispendiosi interventi infrastrutturali ed è a costo zero per il Comune. Per installare i terminali nelle fermate tra Place de l'Etoile e Concorde ci sono voluti soltanto tre giorni, e altrettanti ce ne vorranno per rimuoverli alla fine dei due mesi di sperimentazione. I Bluetram potrebbero essere una delle risposte all'appello del sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, che vuole togliere dalla circolazione tutti i mezzi pubblici alimentati a diesel entro il 2020, per migliorare la qualità dell'aria in città.

Bluetram Bolloré 2

BlueSolutions ha progettato Bluetram elettrici di varie dimensioni, da 12, 18 e 24 metri, in grado di trasportare da 100 a 400 passeggeri. Quelli utilizzati per la sperimentazione sono da 6 e 12 metri, quest'ultimo con 200 chilometri di autonomia. Il Bluetram è dotato di batterie ai polimeri di litio-metallo (LMP) ad alta capacità di stoccaggio di energia, che hanno tempi di ricarica molto brevi. La stessa ricarica avviene automaticamente grazie ad un connettore telescopico, quando il mezzo si arresta alla fermata per far salire e scendere i passeggeri.

connettore telescopico Bluetram Bolloré

La sperimentazione si sta svolgendo mentre Parigi ospita la Conferenza mondiale 2015 sul clima. Negli ultimi quattro anni a Parigi le 3000 Autolib elettriche del car-sharing del gruppo Bolloré hanno percorso 110 milioni di chilometri.