Spazio e Scienze

In Scozia energia pulita grazie alle correnti sottomarine

La lotta al cambiamento climatico richiede di mettere in atto un passaggio sempre più massiccio a forme di energia rinnovabile. Si fa molto parlare di eolico e solare, ma a dare nuova linfa alla produzione di energia "verde" potrebbero essere le centrali elettriche a correnti di marea.

Da Wikipedia: "le correnti di marea hanno origine dall'escursione mareale. Il fenomeno è presente in bacini marini e oceanici e in bacini lacustri di grande estensione. In tali contesti, su coste basse e debolmente inclinate, le correnti di marea possono raggiungere velocità e forza notevole (fino ad alcuni metri al secondo)".

turbine offshore

MeyGen, joint venture fra l'americana Morgan Stanley, la società energetica francese International Power e il produttore australiano di turbine Atlantis Resource Corporation, ha installato sui fondali davanti alle coste della Scozia, al largo di Caithness, la prima turbina di una centrale elettrica a correnti di marea, iniziando a produrre la prima energia pulita.

La turbina, simile a una pala eolica ma poggiata sul fondale marino, sfrutta le correnti per produrre 1,5 megawatt. Ogni turbina è alta 15 metri e ha un'elica del diametro di 16 metri – le pale misurano 8 metri. MeyGen vuole installare quattro turbine entro il prossimo anno, ma l'obiettivo è posare 269 turbine entro il 2020 per produrre fino a 400 megawatt – sufficienti per alimentare 175.000 abitazioni. Una tipica centrale a carbone negli Stati Uniti ha una potenza media di 547 megawatt, quindi si possono ben capire i vantaggi sul lungo termine.

MeyGen ha speso gran parte dello scorso anno nella posa dei cavi sottomarini per collegare le turbine al centro di controllo a terra. L'azienda che ha progettato le turbine, Andritz Hydro Hammerfest (AHH), ha lavorato diversi giorni per stabilire il collegamento con la prima turbina e assicurarsi che i sistemi di sicurezza e di gestione fossero operativi.

turbine fondazione
Parte delle fondamenta di una turbina sul fondo marino.

Le turbine subacquee finora non hanno goduto di grande applicazione perché gli impianti possono essere costosi, soprattutto quando si usano nuove tecnologie. Trovare la giusta posizione può inoltre essere impegnativo. Le installazioni devono essere vicine a terra per sfruttare maree pesanti, ma in un posto sicuro per non creare problemi ad ambiente e persone.

Il vantaggio è che le turbine tendono ad avere una lunga durata di vita: la prima centrale elettrica di marea è stata costruita nel 1966 presso la foce del fiume Rance in Bretagna, Francia, ed è ancora operativa.

DJI Drone Phantom 4 con Videocamera 12 MP/4K, Bianco DJI Drone Phantom 4 con Videocamera 12 MP/4K, Bianco
  
DJI Drone Mavic Pro con Videocamera 4K/30 fps, 12MP, Grigio DJI Drone Mavic Pro con Videocamera 4K/30 fps, 12MP, Grigio
  
DJI Inspire 1 w. 1 Radio Controll, CP.BX000002 DJI Inspire 1 w. 1 Radio Controll, CP.BX000002