e-Gov

LindowsOS disponibile sul P2P

Lindows.com ha abbracciato il modello P2P utilizzato dai network di file-sharing
per distribuire versioni commerciali del proprio software. Una mossa che rientra
in una strategia varata all’inizio dello scorso mese per promuovere il download
di una versione gratuita del proprio sistema operativo.

Durante il periodo di sperimentazione del servizio, chi acquisterà
una copia di LindowsOS scaricandola attraverso la rete P2P potrà pagarla
25 dollari, ovvero la metà del suo normale prezzo. Per il suo nuovo servizio
Lindows.com si è avvalsa della tecnologia BitTorrent, descritta come
"ideale per applicazioni commerciali anche molto grandi e con grandi picchi
nella domanda".

Utilizzando un esiguo numero di server, e affidandosi al modello di rete distribuita
alla base di BitTorrent, Lindows.com spera di risparmiare drasticamente sia
sui costi della banda che su quelli dell’infrastruttura di hosting (server,
firewall, router, ecc.). L’azienda ha spiegato che è ora in grado di
servire 1.000 o più utenti contemporanei senza alcun costo aggiuntivo
rispetto al sistema precedente, capace di servire un massimo 125 utenti simultanei.

Oltre ai vantaggi economici, Lindows.com sostiene che un sistema di distribuzione
P2P è anche in grado di offrire download più veloci, eliminare
le code e garantire l’integrità dei file attraverso un sistema crittografico
di hashing.