Realtà virtuale

Oculus Rift nel 2015, beta pubblica ad aprile

La versione definitiva del visore Oculus Rift, cioè quella destinata agli utenti finali, potrebbe arrivare la prossima estate. L'indiscrezione arriva da Techradar, che cita diverse fonti informate sui fatti. Si parla inoltre di una beta pubblica prevista ad aprile 2015.

Sembra dunque che Oculus VR abbia intenzione di distribuire il visore in modo simile a quanto attuato da Google con i Google Glass, vale a dire con una quantità limitata di modelli consegnati ai clienti.

Una fonte parla di aprile 2015 come data per l'inizio della distribuzione, aggiungendo tuttavia che Oculus potrebbe rimandare l'appuntamento di qualche mese, visto che i piani definitivi non sono ancora stati decisi.

Ad occuparsi delle consegne ci penserà direttamente Oculus VR. A giudicare da quanto riportato da Techradar sembra che la fase iniziale del debutto sarà caratterizzata da una quantità esigua e predeterminata di visori disponibili, in modo da catalizzare l'interesse di consumatori e rivenditori, per poi aumentare i volumi di distribuzione.

L'Oculus Rift DK2 a nudo – Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda il prezzo le ultime indiscrezioni arrivano direttamente dal co-fondatore dell'azienda, che ha dichiarato di voler realizzare un prodotto con un prezzo fra i 200 e i 400 dollari.

Fra i miglioramenti rispetto al DK2, la nuova versione del visore destinata agli sviluppatori, potremo notare un incremento della risoluzione e del refresh rate. Due dettagli che dovrebbero diminuire eventuali nausee e giramenti di testa. Ci farete un pensierino?