Tom's Hardware Italia
IoT

Pasta BluRhapsody (Barilla) realizzata con stampa 3D: forme innovative che stupiranno i vostri ospiti

Barilla, con il marchio BluRhapsody, si appresta a lanciare sul mercato la prima linea consumer di pasta realizzata con stampa 3D. Le forme saranno innovative.

Barilla si appresta a vendere pasta dalle forme innovative grazie alla stampa 3D. Dopo la presentazione del suo futuristico macchinario nel 2016, la rivista Food conferma che con il marchio BluRhapsody (Blu 1877 – venture capital di casa Barilla) entro metà febbraio saranno liberamente acquistabili (da chiunque) nuovi formati di pasta a base di semola di grano duro e acqua che non potrebbero essere realizzabili con i metodi industriali tradizionali. Si suppone l’inaugurazione di un vero e proprio sito e-commerce.

Insomma, Barilla crede nel progetto e anche se inizialmente la pasta “3D” difficilmente diventerà un prodotto di largo consumo la prospettiva è di inaugurare un nuovo segmento. Lo stabilimento BluRhapsody è a Parma, e come spiega Food inizialmente l’offerta sarà di 5-6 formati innovativi sui complessivi 15 disponibili – rivolti all’ambito professionale. Alcuni nomi sono già stati svelati: Atomo, Vortipa, Snoflake, Sfera e Salix.

I clienti di tutto il mondo potranno ordinare la pasta preferita, dopodiché per la ricezione ci vorranno tra i 5 e i 10 giorni. Prima del confezionamento la pasta verrà abbattuta e per il mantenimento della forma dovrà essere rispettata la catena del freddo – grazie anche a sacchetti di ghiaccio secco. Nel tempo l’offerta sarà ampliata, con nuove forme e colorazioni. Prevista anche la possibilità di personalizzazione.

Il capitolo più delicato è senza dubbio quello del costo. L’azienda non si è ancora sbilanciata ma l’unica certezza è che la vendita avverrà a pezzo e non a peso, con ordini minimi tra i 50 e i 100 euro.