e-Gov

Picaboo

Pagina 2: Picaboo

Picaboo

Picaboo richiede l’installazione di un software, per la creazione e l’ordinazione dell’album. Al momento il programma è compatibile solo con Microsoft Windows. Il client ha un’interfaccia spartana, che farebbe pensare ad un limitato numero di opzioni, ma non è così.

Una volta che s’inizia la procedura per la creazione dell’album, si può scegliere tra ben 19 temi disponibili, tra i quali segnaliamo bambini (generico, maschi e femmine), compleanno, "bold and beatiful", contemporaneo, libro di cucina, vacanze, ragazzi, capodanno, album, giornale, storia, viaggio, matrimonio e annuario. Se non dovessero bastare, ce ne sono altri online.

Ogni tema offre un’anteprima, con lo sfondo e la disposizione delle foto, che facilita la creazione dell’album. Si tratta, naturalmente, di una questione di gusti personali, e Picaboo ne ha per tutti. Una volta che si comincia a preparare l’album, si può anche scegliere di usare un’immagine personalizzata come sfondo, il che rende le possibilità praticamente infinite.

Per rendere la vita ancora più facile, Picaboo è dotato di una funzione di autocomposizione, che prende le immagini e le distribuisce automaticamente nell’album. L’ordine ottenuto potrebbe non coincidere con quello desiderato, e magari vorrete ricorrere alla funzione "Story Flow", che permette di organizzare diversamente le immagini. Un’idea semplice, che completa alla perfezione la funzione di autocomposizione.

Se le funzioni basiche non vi soddisfano, potete controllare la composizione più dettagliatamente, preparando personalmente ogni pagina. Naturalmente lo sforzo richiesto è maggiore, se volete selezionare un layout diverso per ogni pagina, trascinando le vostre immagini e collocandole come volete. Ci sono moli layout disponibili, e l’unico modo per capire quale vi piace di più è provarli.

L’idea migliore è preparare l’album con immagini già corrette e pronte all’uso. Purtroppo non è sempre possibile, quindi Picaboo offre alcuni semplici strumenti di modifica, come la correzione degli occhi rossi, e la regolazione di contrasto e luminosità.

È anche possibile ricorrere agli strumenti di zoom e rotazione, molto utili per collocare le immagini nel modo migliore.

Purtroppo manca una funzione "Undo". È sempre possibile eliminare un’immagine che non ci soddisfa, e ricominciare, ma non ci sembra un metodo molto efficiente.

Non è nemmeno possibile scegliere la dimensione dell’album quando si inizia il processo di composizione. Si accede direttamente all’interfaccia d’impaginazione, che non tiene conto delle dimensioni. Potrebbe essere una buona cosa, perché magari non si sa, all’inizio, qual è la dimensione migliore, ma è anche vero che non tutte le combinazioni layout-dimensione sono ideali. Per un album piccolo, per esempio, è meglio evitare layout molto complicati.

Quanto alle copertine, la scelta è limitata. Potete scegliere una copertina "a finestra" che mostra l’immagine della prima pagina, oppure scegliere una copertina completa, con un’immagine centrale. La seconda versione, però, presuppone un sovraprezzo.

Per il nostro confronto, abbiamo scelto una dimensione piccola, ma ragionevole: 20 pagine 8×6" (15×20 cm circa). Si può scegliere tra copertina morbida, per un totale di $9,99, oppure un’elegante copertina rigida, che porta il prezzo a $19,99. Le spese di spedizione internazionale vanno da $19,99 a $49,99.
Nel nostro caso, il prodotto è arrivato nei tempi indicati.

L’album che abbiamo ricevuto ha un aspetto fedele a quello che avevamo visto a schermo. Non ci sono pagine in più (può capitare), e le stampe sono lucide, nitide e brillanti. I colori, però, ci sono sembrati un po’ spenti. La carta è di buona qualità, quanto quella di negozio specializzato.

Anche la copertina è di buona qualità, anche se si tratta di cartoncino sottile, certamente migliore di altre.
In generale, possiamo dirci soddisfatti del servizio di Picaboo.