Spazio e Scienze

Rover Opportunity: a quale temperatura non sopravviverà?

A seguito della tempesta di sabbia globale che imperversa su Marte dall'inizio di giugno, il rover Opportunity non ha ancora ripreso le comunicazioni, anche se la tempesta sta terminando. Tuttora non ci sono novità relative al suo stato di salute, ma è arrivata un'informazione molto importante: fino a che punto le temperature marziane potranno scendere prima che la circuiteria di Opportunity vada irrimediabilmente fuori uso?

Per capire il senso della domanda bisogna ricordare due passaggi chiave di questa vicenda. La prima è che Opportunity è alimentato tramite pannelli solari, e la quantità di polvere sollevata dal vento ha oscurato il cielo al punto da impedire ai pannelli di ricevere abbastanza luce da ricaricare le batterie. Le batterie a loro volta alimentano un sistema indispensabile per mantenere i componenti critici a temperature tollerabili. Il rover di fabbricazione più recente Curiosity non ha questo problema perché è alimentato con un piccolo generatore nucleare.

opportunity
Opportunity. Crediti: NASA

Il secondo elemento importante – questa volta positivo – è che tutta la polvere presente nell'aria impedisce alla luce solare di raggiungere la superficie durante il giorno, ma intrappola anche la radiazione infrarossa (calore) durante la notte. Il risultato è che durante la tempesta su Marte ci sono giorni più freddi, ma notti più calde del solito.

Adesso che la tempesta si sta placando però i valori torneranno alla normalità, e se i pannelli solari non inizieranno a ricaricare le batterie e a rimettere in funzione i sistemi di riscaldamento, Opportunity rischiererebbe di non risvegliarsi dallo stato di ibernazione in cui è entrato per evitare sprechi di corrente.

Lo ha confermato a Space.com Steve Squyres, principal investigator di Opportunity e professore alla Cornell University di New York: "se le temperature scenderanno troppo potrebbero verificarsi dei guasti". A questo punto torniamo alla domanda: di quanto dovrebbero scendere? La risposta secca è che nessuno lo sa.

tempesta di sabbia tau
Come cambia la luce solare con il progredire della tempesta. Crediti: NASA/JPL-Caltech/TAMU

Sappiamo che nel corso dei test precedenti al lancio, Opportunity è stato esposto a temperature minime di -55 gradi Celsius senza conseguenze. Le condizioni meteo marziane in tempo reale sono riportate a questa pagina ufficiale della NASA, dove si legge che oggi la temperatura al suolo va da +3 a -67 gradi centigradi. È inoltre da considerare che da quando furono condotti i test citati sopra sono passati 14 anni e mezzo, durante i quali il rover ha sopportato circa 5.000 cicli termici giorno/notte, quindi non è dato sapere con esattezza quale sia il grado di usura dei suoi componenti e quanto potrebbero reggere condizioni estreme.

Non resta che incrociare le dita e sperare che Opportunity chiami casa!


Tom's Consiglia

Se vi piace costruire modellini con le vostre mani non perdetevi questo fantastico modello in scala di rover marziano, con tanto di pannelli solari, costa poco e dà molta soddisfazione!