Home Cinema

Schermi QDEF, immagini più reali grazie ai colori

Nanosys, un’azienda impegnata nello sviluppo di materiali avanzati, ha annunciato che la sua nuova generazione della sua tecnologia per LCD, chiamata Quantum Dot Enhancement Film (QDEF), è disponibile ai produttori di schermi. Potrebbe essere integrata in un tablet già nel quarto trimestre.

“I produttori possono incrementare lo spazio colore di tre volte senza dover fare compromessi su costo, dimensioni e luminosità come in passato. Questo significa che si avrà un rosso più ricco e vibrante e una palette più profonda di verde – il colore che l’occhio umano visualizza più intensamente rispetto agli altri”.

Il QDEF Ã¨ la prima volta che una tecnologia a punti quantici è disponibile ai produttori di schermi in una pellicola ottica (spessore di circa 100 micron), che può essere adottata su qualsiasi dimensione, incluse le grandi televisioni. “L’attuale generazione di schermi per smartphone, tablet, portatili e TV possono esprimere solamente dal 20 al 35 percento dei colori che l’occhio umano può vedere. Le soluzioni QDEF daranno vita a un nuovo livello di contenuti e rivoluzioneranno l’esperienza utente offrendo oltre il 60 percento dei colori visibili“. 

I produttori possono integrare la tecnologia QDEFTM nelle linee produttive senza dover effettuare cambiamenti, e questo rende la soluzione Nanosys molto allettante dal punto di vista degli introiti, visto che i costi sono ridotti al lumicino.

La tecnologia QDEF è stata creata usando materiali a punti quantici dispersi in una matrice polimerica e sospesi all’interno di una pellicola ottica. Il materiale “crea una luce bianca di qualità superiore con una gamma di tonalità senza precedenti quando è eccitato da un LED blu. Si ottiene così un colore migliore e un consumo inferiore rispetto all’uso di LED bianchi“.