e-Gov

Solarino, il piccolo WALL-E italiano che pulisce le spiagge

La prossima estate, durante il meritato abbiocco post prandiale, potreste scorgere sulla spiaggia un robottino intento a fare pulizie. Si chiama Solarino e sebbene manchi della simpatia del WALL-E disegnato da Pixar condivide il senso del dovere e dell'efficienza ecologica.

È stato progettato nel salentino, esattamente dalla startup DronyX SRL di San Cassiano (Lecce). Un team di quattro ingegneri trentenni (Rocco Galati, Alessandro Deodati, Emiliano Petrachi e Giuseppe Vendramin), dopo esperienze in altre aziende, ha deciso di realizzare un robot mobile cingolato che fosse in grado di effettuare le pulizie dei litorali e delle spiagge, rispettando l'ambiente e senza emettere rumore. Diversi imprenditori locali hanno creduto al progetto e messo mano al portafogli.

Solarino

Solarino è completamente a trazione elettrica, monta un pacchetto batterie in GEL e permette la ricarica solare. L'impatto ambientale è pressoché inesistente, soprattutto se si considera che oggi l'attività di pulizia avviene con piccoli mezzi rudimentali spesso con motore a scoppio.

"È già sulla catena di montaggio per i primi 20 pezzi. La produzione è tutta Made in Puglia: c'è chi si occupa della meccanica e chi dell'elettronica", annuncia nell'intervista a Tom's Hardware, Alessandro Deodati, co-fondatore di DronyX SRL. Le aziende fornitrici si occupano normalmente di costruzioni meccaniche e forniture di schede elettroniche.

###old2791###old

Siamo di fronte a l'unico robot al momento specializzato nella pulizia delle spiagge dotato di cingoli, tutti i meccanismi assistiti elettronicamente e sistema completamente elettrico. Pesa 500 kg e vanta una capacità massima di trazione sino a 350 Kg. "Inoltre, se è richiesto, è possibile utilizzare un argano elettrico per uso navale e destinato ad applicazioni con carichi pesanti in grado di esercitare una forza di trascinamento sino a 6.000 Kg", ricorda la nota tecnica di presentazione.

L'attuale versione è a controllo wireless radio remoto (max 150 metri), come un'automobilina telecomandata, ma è già in progetto una versione "assistita". Ovvero in grado di sfruttare la geo-localizzazione.

"Il robot svuota da solo tramite servo-meccanismi e grazie a una serie di sonar, anche se radio-controllato a distanza, riesce a evitare le collisioni in autonomia", prosegue il tecnico. "C'è il blocco dei motori elettrici in caso di avvicinamento accidentale a cose o persone".

 

Robot Solarino ha un'autonomia di 4 ore che consente una capacità di pulizia di 3.000 metri quadri all'ora. "Il proprietario di fatto guadagna in termini di libertà d'azione e risparmia sulla benzina. Senza contare l'immagine, perché non fa rumore, è totalmente elettrico e non inquina. Finalmente facciamo qualcosa per l'ambiente".

Il prezzo cambia a seconda delle personalizzazioni, ma la strategia commerciale è ancora top secret. Indicativamente si parla di un listino in linea con gli altri veicoli elettrici a quattro ruote.

Robot Solarino è un All-Terrain Vehicle (ATV) che potrà essere usato anche in altri settori, come ad esempio l'agricoltura. Il modulo posteriore infatti può essere sostituito con altre tipologie di accessori.