Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
IoT

Sonic Soak, tutto pulito grazie agli ultrasuoni

La si potrebbe definire una lavabiancheria da viaggio, ma forse la definizione migliore è dispositivo di lavaggio portatile: comunque lo si voglia chiamare comunque Sonic Soak è un prodotto rivoluzionario che consente di rimuovere le macchie e disinfettare in poco tempo, ovunque e facendo risparmiare anche acqua ed energia elettrica.

Lanciato sul popolare sito di crowdfunding IndieGoGo dove ha già raccolto il 9560% della cifra inizialmente stabilita per la sua realizzazione, Sonic Soak sfrutta gli ultrasuoni per agire in profondità, a livello microscopico. L'aspetto è quello di un piccolo cilindro metallico alla cui estremità vi è un cavo che lo collega all'unità di controllo vera e propria.

sonic soak mosogep 6

Sonic Soak è semplice da utilizzare: si prende un contenitore, si mette l'acqua, eventualmente il detersivo o altro detergente adatto e le cose da pulire e si immerge il cilindro. Questo attraverso gli ultrasuoni (50mila pulsazioni al secondo) genererà un effetto cosiddetto di cavitazione, producendo microscopiche bolle cave al loro interno, che staccano le molecole di sporco dalle fibre e uccidono i batteri.

Tutto questo inoltre dovrebbe avvenire utilizzando appena il 2% dell'acqua impiegata da una normale lavatrice e il 10% dell'energia elettrica, generando un risparmio la cui portata è facile comprendere.

Sonic Soak è già in produzione, con le prime consegne già iniziate a novembre. Al momento è ancora ordinabile al costo di 125 dollari, con uno sconto del 50% sul prezzo finale di 250 dollari.