Home Cinema

TV, stereoscopia 3D senza occhialini entro 5 anni

Nel 2015 saranno disponibili TV LCD 3D che non richiederanno l’uso di occhialini polarizzati. La previsione è dell’Industrial Technology Research Institute (ITRI) di Taiwan, mentre LG poco tempo fa parlava di soli tre anni (3D senza occhialini entro tre anni, parola di LG). Innegabilmente 5 anni da oggi sembra un lasso di tempo più adeguato.

L’eliminazione degli occhialini per la visione 3D è considerata cruciale per la diffusione della tecnologia. Secondo gli analisti molte le persone non vogliono indossare gli occhiali per vedere la TV in stereoscopia 3D. Attualmente c’è anche un problema di costo degli occhiali da mettere in conto.

Stephen Jeng, direttore della divisione 3D System & Application Division dell’ITRI, ha dichiarato che la loro tecnologia sarà inizialmente usata in cartelli digitali e cornici digitali 3D. “I problemi principali per le TV 3D senza occhialini sono la trasmissione, la disponibilità di contenuti e la sicurezza dell’occhio”, ha confessato Jeng.

Recentemente l’ITRI ha mostrato un televisore da 42 pollici che permette la visione stereoscopica 3D senza occhialini, ma i risultati sono ancora lontani dall’essere soddisfacenti. “L’immagine è apparsa annebbiata e la tecnologia sembra lontana dall’essere pronta“, afferma Computerworld.

I ricercatori hanno usato la tecnologia parallax barrier per creare un effetto 3D su una TV tradizionale. Parallax barrier sarà probabilmente la tecnologia dello schermo del Nintendo 3DS, la futura versione della console portatile della casa nipponica. Ne abbiamo parlato qui: Nintendo 3DS, indiscrezioni sullo schermo magico. A quanto pare non si adatta bene agli schermi di grandi dimensioni e stando alle parole di Computerworld c’è da crederlo. Il fatto che sia usata inizialmente in piccoli cartelli e cornici digitali dice tutto.

La scintilla o meglio la tecnologia che darà il via alla rivoluzione del 3D, oggi appena agli albori, deve ancora palesarsi. Abbiamo cinque anni, qualcuno ha fretta?