Criptovalute

L’USDC è ancora una stablecoin?

L’USD Coin, abbreviato in USDC, è una stablecoin coniata da Coinbase, una delle maggiori piattaforme di scambio di criptovalute degli Stati Uniti. La valuta, tra le prime a fregiarsi della definizione di “stablecoin”, è caratterizzata dal suo prezzo di cambio stabile 1:1 con il dollaro (1 USD Coin equivale a 1 USD). Eppure una modifica alla homepage di USDC lascerebbe intendere un netto cambiamento per la stablecoin di Coinbase. Cos’è accaduto?

Come rilevato da Cointelegraph, il sito ufficiale di USDC (anche quello in italiano) presenta una modifica piccola ma fondamentale in homepage. La dicitura iniziale recitava: “Ogni USDC è garantito da un dollaro USA, che è conservato in un conto bancario”; ora, invece, si legge che “Ogni USDC è garantito da un dollaro o da un’attività con un valore equo equivalente, che è tenuto in conti con istituzioni finanziarie regolamentate negli Stati Uniti”. La modifica della dicitura sarebbe stata causata da un audit richiesto società di consulenza fiscale multinazionale Grant Horton, che ha dimostrato che solo il 61% delle riserve di USDC sarebbe garantito da valuta fiat e prodotti equivalenti a contanti.

Credit: Foto di David McBee da Pexels

L’audit della Grant Horton ha anche rivelato che le riserve di garanzia di USDC includono certificati di deposito Yankee e US Treasury, strumenti ben diversi rispetto ai “dollari statunitensi in un conto bancario”. Secondo Bloomberg, il testo del sito USDC sarebbe stato modificato a seguito di un contatto tra la testata e Coinbase volto a chiedere chiarimenti su queste diciture nebulose.

L’USDC è attualmente una delle principali criptovalute per capitale di mercato, parti a oltre 28 miliardi di dollari. USDC è la seconda stablecoin dopo Tether, con circa 63 miliardi di dollari in asset totali. Al contrario di Tether, più volte sotto accusa per non aver mai chiarito il rapporto tra riserve garantite da valute fiat e/o equivalenti e riserve legate a titoli più volatili, finora le sue quote garantite erano rimaste sconosciute.

I wallet hardware di Ledger sono disponibili anche in Italia: trovi l’intera gamma su Amazon.