Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

VatiVision, dal 2020 una piattaforma streaming dedicata all’arte e al messaggio cristiano

VatiVision è una nuova piattaforma streaming video on demand che verrà inaugurata nel primo trimestre del 2020.

Anche il Vaticano avrà una piattaforma di riferimento per il video streaming: si chiama VatiVision e verrà inaugurata nel primo trimestre del 2020. Il progetto è a cura di Vetrya, gruppo internazionale leader nello sviluppo di servizi digital e piattaforme cloud computing. La specialista IT si occuperà della gestione del “servizio di video distribuzione mondiale in modalità streaming on demand di contenuti religiosi, artistici e culturali ispirati al messaggio cristiano“. Per quanto riguarda i contenuti sarà Officina della Comunicazione a occuparsene: negli ultimi anni infatti ha realizzato, in collaborazione con diversi Enti vaticani, “produzioni destinate alla diffusione di contenuti artistici culturali e religiosi”. Fra questi sono degni di nota alcuni documentari con Alberto Angela per la RAI, sulla storia del Giubileo, sugli archivi segreti vaticani, etc.

Il potenziale di VatiVision è enorme poiché l’aspirazione è quella di diventare un punto di riferimento globale impiegando linguaggi moderni e abilitando una fruizione via web, smartphone, tablet, Smart TV, console e set top box.

“La piattaforma tecnologica di distribuzione video Vetrya sarà Eclexia, recentemente riconosciuta dalla prestigiosa rivista statunitense CIO Applications come una della 10 migliori piattaforme al mondo per soluzioni e servizi Media, Entertainment & Business Transformation”, puntualizza la nota del progetto. “Il modello di business di Vetrya sarà basato sullo sviluppo dell’intera piattaforma di distribuzione VatiVision e di tutte le attività correlate (applicazioni, canoni di mantenimento, content delivery network, cloud computing) e delle componenti variabili, con un rapporto di revenue share legato alla vendita dei contenuti”.

VatiVision (25% Vetrya e 75% Officina di Comunicazione) si occuperà direttamente della gestione editoriale e commerciale. Sono previsti anche in prospettiva accordi con altre piattaforme di distribuzione di operatori di telecomunicazioni e over-the-top-video (Rai Play, Mediaset Play, etc.).

“È per me motivo di grande orgoglio poter guidare la società che gestirà il servizio VatiVision”, ha commentato Luca Tomassini, Presidente e AD del Gruppo Vetrya e neo-Presidente di VatiVision. “Come Vetrya siamo sempre stati convinti che le piattaforme legate al mondo del video rappresentano una straordinaria opportunità, in grado di cambiare i modelli tradizionali di distribuzione. Con VatiVision ci rivolgiamo a target trascurati fino ad oggi e puntiamo a raggiungere importanti risultati, sia per la qualità e l’originalità dei contenuti che per la distribuzione a livello mondiale, con una platea potenziale di un miliardo e 300 milioni di persone di fede cattolica. Sono particolarmente soddisfatto di collaborare con Officina della Comunicazione, centro di indiscussa competenza nell’ambito della produzione editoriale e cinematografica, per sviluppare questa opportunità nell’ambito culturale e religioso, dando origine a una nuova realtà di eccellenza”.

L’entusiasmo è condiviso dai neo-AD della società Nicola Salvi ed Elisabetta Sola, già Amministratori di Officina della Comunicazione: “Siamo lieti di intraprendere questo sfidante progetto assieme a Vetrya, che non rappresenta solo una eccellenza in ambito tecnologico, ma anche un alto modello di riferimento industriale/manageriale e che sarà il valore aggiunto per proporre al pubblico contenuti che ad oggi sono difficilmente reperibili sia sui canali tradizionali che all’interno delle altre piattaforme online. A seguito della sensibilità e della conoscenza che Officina della Comunicazione ha maturato negli anni nel settore della documentaristica di carattere religioso, crediamo fortemente che questo servizio possa contribuire a diffondere ulteriormente il messaggio cristiano con contenuti di grande valore e spessore narrativo”.