Guida all'acquisto

Migliori adattatori Android Auto wireless (febbraio 2024)

In questa guida vi parliamo dei migliori adattatori wireless da utilizzare per rendere Android Auto wireless.

1
Design elegante
Immagine di Motorola MA1

Motorola MA1

L'adattatore wireless Motorola MA1, dotato di Bluetooth 5.2, è l'ideale per auto. Una volta collegato tramite cavo USB, consente di utilizzare app e interagire con l'auto in modo intuitivo.
2
Il più completo
Immagine di Carlinkit 5.0

Carlinkit 5.0

L'adattatore Carlinkit 5.0 è compatibile sia con Android Auto che con Apple CarPlay. Adatto a quasi tutte le vetture, richiede smartphone Android 11+ e presenta una porta USB-C.
3
Con applicazione aggiuntiva
Immagine di OTTOCAST Android Auto

OTTOCAST Android Auto

L'adattatore wireless Ottocast A2AIR converte Android Auto cablato in wireless. Come molti adattatori è facile da installare, l'avvio è automatico con l'auto e permette di viaggiare con comodità.
4
Il più economico
Immagine di Vinmooog Android Auto

Vinmooog Android Auto

Vinmoog Android Auto è un piccolo box da 5 centimetri che, collegato all'auto tramite porta USB, semplifica la sincronizzazione di software di navigazione, app musicali, chiamate e messaggi. Facile da usare, richiede solo un'app per lo smartphone per la configurazione iniziale.
Avatar di Luca Rocchi

a cura di Luca Rocchi

Managing Editor

Utilizzare lo smartphone alla guida è uno dei peggiori vizi degli automobilisti. Oltre a essere vietato dal Codice della Strada è, infatti, estremamente pericoloso perché distrae il guidatore da quanto avviene per strada. Sempre più utenti ascoltano musica, utilizzano app di messaggistica o di navigazione durante la guida servendosi del proprio smartphone iOS o Android. Disporre di una vettura con sistema di infotainment che a sua volta supporta Android Auto, o Apple CarPlay, può essere sicuramente una valida soluzione per evitare l'utilizzo dello smartphone alla guida.

La guida di oggi è dedicata all’acquisto dei migliori adattatori che consentono di collegare il proprio smartphone ed utilizzare Android Auto in modalità wireless, eliminando i cavi dall’abitacolo.

Android Auto è un’app che fa le veci di un sistema di infotainment e sfrutta la connessione tra l'auto e il telefono per fornire l'accesso ad applicazioni, mappe e messaggistica e gestire dunque lo smartphone senza distrazioni. Il collegamento tra i dispositivi, telefono e veicolo, avviene solitamente con un cavo USB ma possono essere utilizzate anche connessioni wireless, usufruendo di dispositivi dedicati. Stabilito il collegamento, Android Auto permette di visualizzare sullo schermo dell’impianto di infotainment o del telefono icone di contatti, messaggi, registro delle chiamate, musica e app compatibili in un menù semplice e ottimizzato.

Così come per Apple CarPlay, l'app sviluppata da Google permette di collegare il proprio smartphone e di gestirlo utilizzando i comandi della propria vettura: grazie ad Android Auto è possibile utilizzare il display della vettura per gestire le applicazioni Android compatibili installate sullo smartphone. L’elenco di app compatibili con Android Auto è molto lungo; l’ampio supporto dato agli sviluppatori di terze parti è infatti uno dei motivi che hanno portato al successo di questo sistema operativo. Tra le tante citiamo Google Maps (navigazione), Waze (navigazione), WhatsApp (messaggistica), Messenger (messaggistica), Telegram (messaggistica), WeChat (messaggistica), Hangouts (videochiamate), Skype (videochiamate), Google Play Musica ( musica), Spotify (musica), VLC (riproduzione audio/video), Deezer ( musica), Amazon Music (ascolto di musica), Tidal (ascolto di musica), Audiobooks (ascolto di audiolibri), Audible (ascolto di audiolibri).

Non dimentichiamo che per stabilire il collegamento con Android Auto si può collegare lo smartphone alla porta USB dedicata, oppure utilizzare la connessione Wireless. Affinché il collegamento sia possibile, e dunque per poter utilizzare Android Auto, è necessario avere uno smartphone con sistema operativo Android e con almeno la versione 5.0. Solamente una volta avviato, Android Auto mostrerà un elenco delle app compatibili installate sul telefono. Ribadiamo che i dispositivi dotati di sistema operativo Android 9 o inferiore non dispongono di Android Auto pre-installato: in questo caso è però possibile usufruire della versione gratuita presente sul Play Store di Google; Android Auto è infatti integrato nel sistema operativo dei dispositivi con Android 10.

Per quanto riguarda la compatibilità con la vettura, nonostante molte auto non siano compatibili con Android Auto Wireless, grazie ad alcuni accessori disponibili sul mercato è possibile trasformare il sistema in una versione inevitabilmente più pratica e senza cavo. Per farlo è però necessario acquistare adattatori wireless compatibili. Il loro funzionamento è quanto più semplice; basta collegarlo all’auto via USB e accoppiarlo al proprio smartphone tramite Bluetooth e poi tramite WiFi. Naturalmente la vettura deve essere predisposta per Android Auto considerando che il dispositivo non può aggiungere da solo la compatibilità di Android Auto al veicolo.

Se siete possessori di una vettura non compatibile con Android Auto Wireless è possibile trasformare il sistema nella più pratica versione senza cavo grazie ad alcuni accessori aftermarket. Sono tanti, infatti, i produttori di dongle USB che hanno pensato di realizzare appositi accessori per i modelli di auto non compatibili con la modalità wireless dell’applicazione.

Gli adattatori wireless per Android Auto permettono di utilizzare un'interfaccia semplice e intuitiva, con comandi al volante integrati e una serie di comandi vocali efficaci che riducono al minimo le distrazioni sulla strada. L’utilizzo di un adattatore abilita automaticamente i servizi wireless senza la necessità di dover installare ulteriori app. Non a caso, gli adattatori wireless sono dispositivi “plug and play”: il collegamento tra dispositivo e auto avviene tramite la porta USB ed una volta connesso permetterà di utilizzare il sistema senza dover eseguire l’operazione di ricerca e di connessione prima di ogni utilizzo. Grazie ad una prima installazione il collegamento wireless fra auto e smartphone sarà infatti automatico. Non ci resta che scoprire i migliori adattatori per Android Auto!

Come scegliere i migliori adattatori wireless per Android Auto

Come sappiamo, i sistemi come Android Auto ed Apple CarPlay stanno sempre più conquistando il favore degli automobilisti, soprattutto perché permettono di utilizzare il telefono mentre si guida in maniera molto più sicura. Il vantaggio dello smartphone, e quindi di Android Auto, rispetto agli impianti di infotainment delle auto, è che si aggiornano molto più velocemente offrendo dunque una migliore esperienza di guida. Oggi non è più impossibile passare da una versione cablata a una wireless grazie a dispositivi di terze parti che hanno bisogno esclusivamente di essere inseriti nella porta USB del veicolo, trasformando il classico collegamento con cavo in uno senza cavi. Come più volte ribadito, la connessione wireless ha inevitabilmente molteplici benefici, primo tra tutti l’assenza di cavi nell’abitacolo che porta ad una conseguente riduzione di eventuali errori dovuti a prodotti di scarsa qualità.

Nella scelta del migliore adattatore wireless per Android Auto bisogna tenere inevitabilmente in considerazione la compatibilità con il proprio smartphone e con la vettura. Android Auto è compatibile con oltre 400 modelli di auto, tra cui quelli targati Peugeot, Renault, Smart, Skoda, Subaru, Suzuki, Volkswagen, Volvo  Abarth, Alfa Romeo, Audi, Borgward, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dodge, Fiat, Ford, Maserati, Kia e Opel. Tuttavia, è in grado di supportare diversi modelli di impianti stereo, come quelli di Panasonic, Pioneer, Sony Alpine, CVTE, JBL, JVC e Kenwood. Non dimentichiamo che Android Auto può essere fornito di serie o come optional: potreste dunque essere in possesso di un modello di auto compatibile con Android Auto ma di non poterne usufruire se non aggiunto in fase di acquisto.

Oltre alla compatibilità, è necessario valutare la praticità, espressa in termini di dimensioni, e la qualità costruttiva di ciascun accessorio.

 

1. Motorola MA1

Immagine di Motorola MA1

Design elegante

L'adattatore wireless Motorola MA1, dotato di Bluetooth 5.2, è l'ideale per auto. Una volta collegato tramite cavo USB, consente di utilizzare app e interagire con l'auto in modo intuitivo.
  • Design ricercato , Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Cavo fisso

L'adattatore wireless Motorola MA1, qui la nostra recensione, per auto e dotato di Bluetooth 5.2. Parliamo di un dispositivo che, una volta collegato tramite un cavo USB, vi permetterà di collegare il vostro smartphone e di usufruire di tante app e di interagire con l'auto in modo semplice e intuitivo. Il prodotto che abbiamo selezionato è compatibile numerose auto dotate di Android Auto cablato. Attenzione solo alle dimensioni del cavo (fisso): sono solo pochi centimetri.

2. Carlinkit 5.0

Immagine di Carlinkit 5.0

Il più completo

L'adattatore Carlinkit 5.0 è compatibile sia con Android Auto che con Apple CarPlay. Adatto a quasi tutte le vetture, richiede smartphone Android 11+ e presenta una porta USB-C.
  • Compatibile con Android e Apple
  • Prezzo

Carlinkit 5.0, qui la nostra recensione, è la versione più aggiornata disponibile dall'azienda e oltre ad essere compatibile con Android Auto offre connettività anche per l'ambiente Apple. L’adattatore CarlinKit 5 è compatibile con quasi tutte le vetture, supporta smartphone Android con sistema operativo di 11esima generazione (o superiore) ed è dotato di porta USB-C. Rispetto ai precedenti modelli, oltre ad offrire un dualismo di sistemi operativi, presenta hardware più aggiornato e una velocità di risposta potenzialmente superiore.

3. OTTOCAST Android Auto

Immagine di OTTOCAST Android Auto

Con applicazione aggiuntiva

L'adattatore wireless Ottocast A2AIR converte Android Auto cablato in wireless. Come molti adattatori è facile da installare, l'avvio è automatico con l'auto e permette di viaggiare con comodità.
  • Applicazione aggiuntiva , Compatto
  • Prezzo , Colorazione

Ottocast A2AIR consente di convertire rapidamente Android Auto cablato in Android Auto wireless. Dopo una semplice configurazione iniziale, basta avviare l'auto e l'adattatore A2AIR si avvierà immediatamente, collegandosi allo smartphone tramite Bluetooth. Non dimentichiamo che l' adattatore wireless rappresenta una valida alternativa a fastidiosi e complicati complicati cavi di ricarica da gestire in auto. Grazie al suo processore ARM Cortex A7 dual-core con Bluetooth 5.0, la connessione è estremamente veloce. Ad ottimizzare le prestazioni anche il wifi a 5 GHz, molto più potente di quello a 2,4GHz in termini di frequenza, velocità e resistenza alle interferenze. Se vi piace ascoltare musica e navigare in tempo reale mentre siete alla guida, questo adattatore fa al caso vostro. Prima dell'acquisto controllate la compatibilità con i vostri dispositivi: questo adattatore per auto Android è utilizzabile solo con smartphone Android (Android 11 e superiori) e veicoli auto Android cablati in fabbrica prodotti tra il 2016 e il 2023.

4. Vinmooog Android Auto

Immagine di Vinmooog Android Auto

Il più economico

Vinmoog Android Auto è un piccolo box da 5 centimetri che, collegato all'auto tramite porta USB, semplifica la sincronizzazione di software di navigazione, app musicali, chiamate e messaggi. Facile da usare, richiede solo un'app per lo smartphone per la configurazione iniziale.
  • Prezzo
  • Nulla da segnalare

Sincronizzare software di navigazione mobile, app musicali, effettuare chiamate, inviare e ricevere messaggi di testo, sarà molto più semplice e, soprattutto, vi permetterà di mantenere la concentrazione alla guida. Vinmoog Android Auto è un piccolo box di circa 5 centimetri che tramite porta USB deve essere collegato all’auto per poter comunicare. Parliamo di un prodotto semplice da utilizzare e dotato di un piccolo LED di stato: per poter utilizzare questo dongle a bordo della vettura è necessario solamente installare, solo al primo avvio, l’app dedicata per lo smartphone e configurare il dispositivo. Una volta terminata la configurazione, il sistema avvierà automaticamente Android Auto ai successi accessi.