Ibride e Elettriche

Sciopero dei benzinai, nuovo stop dal 14 dicembre

Proclamato lo sciopero dei benzinai dalla sera di lunedì 14 dicembre fino alla mattina di giovedì 17. Un nuovo sciopero che fermerà dunque tutti gli impianti di distribuzione del carburante: a chiudere saranno, difatti, sia gli impianti di rete ordinaria, come i centri urbani, sia quelli sulla viabilità autostradale.
Un’evidente protesta portata avanti da tale categoria di lavoratori che vede l’esclusione dal Decreto Ristori, con conseguenti misure fondamentali per poter uscire dalla crisi economica portata dalla pandemia da Covid-19.

L’annuncio è arrivato nelle ultime ore – tramite un apposito comunicato congiunto – dalle Organizzazioni di categoria, quali Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio che esprimono un chiaro dissenso per il mancato inserimento da parte del Governo nei provvedimenti a sostegno delle imprese di gestione degli impianti.

La decisione si è resa necessaria in conseguenza della inspiegabile indisponibilità del Governo ad inserire le piccole e piccolissime imprese di gestione a cui sono affidati gli impianti, nel novero delle categorie che beneficiano dei provvedimenti di sostegno inseriti nei diversi Decreti Ristori. La distribuzione carburanti è classificata come servizio pubblico essenziale, dovendo garantire, pur nelle attuali come già nelle passate circostanze emergenziali, la continuità e regolarità dell’attività, nell’interesse della collettività, per consentire lo spostamento delle persone ed il trasporto di ogni genere di merci.

Crollo del fatturato

Non casualmente, le associazioni denunciano la conseguente contrazione del fatturato dovuto alle restrizioni imposte alla mobilità. In tale situazione, sembrerebbero dunque minime le possibilità di mantenere l’attività di distribuzione a disposizione dei cittadini. Le stesse associazioni fanno notare che una mobilità drasticamente ridotta e il coprifuoco notturno, due misure adottate al fine di contrastare la pandemia, non potranno che preludere un progressivo fallimento delle piccole e piccolissime imprese, con conseguenze drastiche sugli stessi livelli occupazionali del settore.

Vi piace collezionare modellini di auto in scala? Vi proponiamo un set Lego Speed Nissan GT-R disponibile su Amazon.