Auto

Volkswagen ID.4: il SUV elettrico si mostra in un nuovo video

La Casa Automobilistica tedesca Volkswagen, tra alcune settimane, presenterà al mondo intero il suo primo SUV elettrico. Nel frattempo è stato pubblicato un nuovo video che svela alcuni dei dettagli che andranno a caratterizzare, appunto, la Volkswagen ID.4. Nel breve filmato, della durata di pochi secondi, è possibile focalizzarsi principalmente sulla parte frontale del nuovo SUV elettrico del marchio Volkswagen. Inoltre, la Casa Automobilistica tedesca, ha voluto sottolineare la straordinaria capacità del SUV nell’affrontare qualsiasi tipologia di percorso senza tralasciare un altro importante dettaglio, ossia quello della presenza di un gancio di traino.

Queste sono caratteristiche che si vanno ad aggiungere a quelle già svelate nelle settimane scorse. In attesa di scoprire tutte le peculiarità della Volkswagen ID.4, si sa per certo che il marchio tedesco realizzerà diverse varianti del suo primo crossover completamente elettrico e, le differenze sostanziali, saranno riconducibili ai diversi pacchi di batterie. Uno dei punti focali sulla quale ha lavorato molto la Casa di Wolfsburg – e che si può notare nel video da poco pubblicato – è l’aerodinamica. Questa caratteristica permetterà al crossover elettrico del marchio Volkswagen di ridurre notevolmente i consumi e, di conseguenza, aumentare l’autonomia.

Recentemente, sono state svelate anche le prime immagini inerenti agli interni del SUV Volkswagen ID.4. Spazio e innovazione – con display touch-screen, quadranti e le strisce luminose – ne fanno da padrona in quello che sarà il primo crossover elettrico del marchio tedesco. La vendita della ID.4 interesserà, oltre all’Europa, anche gli Stati Uniti e la Cina. Dunque, si preannuncia una “lotta” molto interessante quella tra la nuova Volkswagen ID.4 e la Tesla Model Y. Per scoprire tutte le caratteristiche del SUV tedesco, non ci resta che attendere la presentazione ufficiale – che si terrà online – prevista per la giornata del 24 settembre 2020.