IT Pro

Arbor Networks potenzia PravailAPS contro i DDoS

Arbor Networks ha reso disponibile la nuova generazione di Pravail Availability Protection System (APS), caratterizzata, tra l'altro, da un network tuning personalizzato, gestione multi-dispositivo e una migliorata protezione SSL.

Questo, almeno, quanto evidenziato dai responsabili della società, che presentano Pravail APS quale primo dispositivo di sicurezza on-premise che protegge il perimetro di rete tutelandolo dalle minacce dirette contro la disponibilità, in particolare dagli attacchi Distributed Denial of Service (DDoS) diretti alle applicazioni.

Punto di forza della soluzione, stando sempre alle informazioni divulgate, i tempi rapidi d'implementazione anche ad attacco in corso.

Oltre a proteggere l'infrastruttura aziendale, Pravail APS permette di allertare il proprio Internet service o cloud provider per comunicare i dettagli della minaccia e consentire di intervenire per bloccare l'evento.

Di seguito alcune delle nuove caratteristiche di Pravail APS 3.1, così come comunicate da Arbor Networks:

  • Funzioni personalizzate di rilevamento di rete e ottimizzazione del traffico – Pravail APS abbina funzioni per la protezione automatica dagli attacchi a capacità di analisi del traffico e dei comportamenti di rete. Queste funzioni di intelligence integrate permettono di adattare le capacità di protezione di Pravail APS alle specifiche esigenze attraverso indicazioni automatizzate sul traffico, per una protezione ancora più completa.
  • API per la gestione multi-dispositivo – per far fronte alle difficili sfide di gestione degli ambienti MSSP e delle grandi realtà enterprise, Pravail APS ora include anche le API per la gestione multi-dispositivo che consentono di fare leva sugli investimenti preesistenti per implementare, apportare modifiche di configurazione o aggiornare i dispositivi, senza dover aggiungere ulteriori console o portali di gestione.
  • Ispezione e protezione SSL – Pravail APS ora integra funzioni migliorate di ispezione e protezione SSL con l'obiettivo di bloccare il traffico degli attacchi DDoS che può nascondersi nei pacchetti cifrati SSL. Una volta rilevato il traffico dell'attacco all'interno del traffico cifrato SSL, Pravail APS contribuisce a contrastare tali minacce prima che violino la rete, permettendo al solo traffico cifrato "legittimo" di giungere alla destinazione desiderata.