Manager

Autodesk porta il CAM nel cloud

Autodesk ha rilasciato Autodesk CAM 360, una soluzione che permette la fruizione del CAM (computer-aided manufacturing) tramite cloud. CAM 360 permette agli utenti di usufruire di strumenti di collaborazione e memorizzazione dei dati condivisi, e fornisce agli utenti, ritiene Autodesk, semplicità di utilizzo e flessibilità a un livello molto elevato. 

Ad esempio, CAM 360 permette agli utenti di entrare in contatto con i colleghi e i clienti e portare a termine più progetti di lavorazione impegnativi. Inoltre, CAM 360 è una soluzione di programmazione CNC multi-piattaforma che, ritiene la società, supera i limiti associati ai workflow desktop tradizionali.

Dal momento che poche ore possono fare una grande differenza nel processo di produzione e impattare sui tempi di consegna, CAM 360 è stato progettato basandosi sulla tecnologia HSM, ideata per migliorare l’efficienza dell'intera supply chain. 

In pratica, osserva Autodesk, le aziende ottengono la flessibilità necessaria per affrontare proattivamente eventuali problemi di fabbricazione o irregolarità che potrebbero verificarsi durante il processo di progettazione e produzione.

CAM 360 si basa sull’attuale gamma di servizi cloud di Autodesk per il settore manifatturiero, che offre agli utenti un accesso virtuale in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo a strumenti di nuova generazione per creare, simulare e trasformare in realtà i propri prototipi digitali. Oltre a CAM 360, l’offerta di servizi cloud per il settore manifatturiero della società include anche Autodesk PLM 360, Autodesk Sim 360 e Autodesk Fusion 360.

CAM 360 sarà disponibile nel 2014.