Manager

CIR food rinnova l’architettura storage per far fronte alla crescita del mercato

CIR food Cooperativa Italiana di Ristorazione è una delle maggiori aziende italiane ed europee attive nella ristorazione collettiva (ristora­zione scolastica, sociosanitaria, aziendale, per militari e comunità), nella ristorazione commerciale (ristoranti self service, pizzerie e focaccerie, snack bar e quick service restaurant) e nei buoni pasto con il marchio Bluticket. La crescita del business l'ha portata a sviluppare un progetto di aggiornamento dell'IT.

 "Nel momento in cui è stata rinno­vata l'infrastruttura tecnologica procedendo alla virtualizzazione dei server, con VMware e Suse come sistema operativo – una scelta sicuramente ‘fuori dagli schemi' – e al cambiamento di sistema gestionale, passando a SAP, abbiamo deciso di adottare una nuova architettura storage", rac­conta Luca Baccarini, Direttore dei Sistemi informativi dell'azienda.

CIR food
CIR food

Dopo un esame del mercato e delle tecnologie disponibili, evidenzia NetApp, l'azienda si è affidata alle soluzioni di NetApp e alla consulenza di Sedoc per gestire la crescente mole di dati e informazioni in modo continuo, immediato e sicuro.

In sintesi, l'evoluzione del business e le applicazioni richiedevano performance sempre maggiori in termini di capacità e prestazioni dello storage per memorizzare e recuperare i dati in modo rapido ed efficace, oltre a soddisfare svariate esigenze di analisi avanzata e progetti di intelligenza dei dati.

CIR food aveva, dunque, bisogno di sostituire la propria infrastruttura storage ormai obsoleta con una soluzione che rispondesse alle proprie esigenze in termini di prestazioni, flessibilità, facilità di gestione e convenienza economica.

A livello di architettura e di prestazioni i volumi di informazioni e dati, già alti e in continuo aumento, richiedevano apparecchiature particolarmente ad elevate prestazioni, flessibili e ottimizzate in termine di spazi occupati. La scelta è ricaduta sul sistema NetApp FAS3240, una piattaforma midrange che  il produttore ha  progettato su misura per questo tipo di esigenze.

Tramite la piattaforma storage installata, CIR food dispone ora, osserva NetApp, di un'infrastruttura storage dalle migliori prestazioni e più economica, oltre ad essere certificata per la integrazione con il mondo applicativo implementato dall'azienda sia a livello di hypervisor di virtualizzazione, quindi con VMware, sia a livello di ERP con SAP.

Non ultimo, evidenzia l'azienda, il software NetApp Clustered Data ONTAP consente di eliminare i downtime pianificati e migliorare la Business Continuity per aggiornamenti e modifiche al sistema.