IT Pro

Cloud ibrido al sicuro con Kaspersky Lab

Per fare fronte alla richiesta di automazione dei processi e alla crescita esponenziale dei dati aziendali, supportare le imprese nella loro trasformazione digitale e per proteggere le migrazioni agli ambienti cloud, Kaspersky Lab ha ampliato la propria offerta nell’ambito della virtualizzazione e della sicurezza a livello cloud con il nuovo Kaspersky Hybrid Cloud Security, una nuova soluzione per la protezione per il cloud ibrido integrata con Amazon Web Services (AWS) e Microsoft Azure.

La soluzione, ha spiegato l’azienda, abilita l’integrazione basata su API con Amazon Web Services (AWS) e supporta la piattaforma cloud Microsoft Azure,in pratica  permettendo agli utenti di estendere la sicurezza a qualunque tipo di attività scelgano di spostare su cloud pubblico.

L’approccio di Kaspersky Hybrid Cloud Security per la protezione degli ambienti multi-cloud contro le minacce informatiche avanzate include anche tecniche per la gestione unificata e l’operational hygiene, l’hardening del sistema e il presidio del workload, nonché la protezione dei runtime basata su machine-learning.

La soluzione ha anche l’obiettivo di semplificare e rendere automatiche le risposte contro le cyberminacce avanzate e di fornire  una approfondita visibilità e gestibilità nell’intero ambiente cloud ibrido.

La soluzione utilizza diverse tecnologie – come la prevenzione dagli exploit, la valutazione delle vulnerabilità o la gestione automatica delle patch – in modo che i cybercriminali non possano utilizzare i difetti di software legittimi e popolari per compromettere dati aziendali nel cloud.  

“Considerando la quantità di dati preziosi ora archiviati in cloud, è fondamentale garantire alle aziende protezione e visibilità complete attraverso tutte le piattaforme cloud. Il principio che abbiamo seguito è stato quello di creare un mix ben equilibrato tra migliori soluzioni di protezione, efficienza delle risorse e funzionalità di gestione a livello aziendale per ambienti cloud pubblici e privati. Siamo sicuri che questo mix metterà i nostri clienti in una condizione di maggior sicurezza nella migrazione ai cloud Amazon o Microsoft Azure per quanto riguarda i loro progetti di digital transformation” ha commentato Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky Lab.