Tom's Hardware Italia
IT Pro

Fujitsu annuncia nuovi dispositivi storage Eternus

I dispositivi Eternus DX200 ed Eternus JX60 supportano applicazioni che richiedono elevate prestazioni, dalla BI alla virtualizzazione dei desktop

Fujitsu ha presentato due nuovi sistemi storage Eternus, risultato dei continui investimenti dell’azienda e della sua volontà di riposizionarsi in maniera competitiva in questo segmento di business. L'annuncio  riguarda le nuove versioni dei sistemi storage all-flash Eternus DX200 S3 ed Eternus JX60.

Eternus  DX200 S3 è un sistema storage che ha l'obiettivo di permettere alle aziende di usufruire a costi competitivi di nuovi standard qualitativi in tutti quegli ambienti che richiedono elevate prestazioni dello storage, dalla business intelligence per analisi real-time alla gestione di applicazioni di business, alla virtualizzazione di desktop e server.  

Eternus  DX200 S3

Inoltre, evidenzia Fujitsu, a tali ambiti il nuovo dispositivo storage mette a disposizione la  elevatissima capacità di storage di 9.6 terabyte e non richiede complicati interventi per la sua configurazione.         

Eternus JX60, invece, è un sotto-sistema storage il cui obiettivo è di aiutare le aziende di tutte le dimensioni a ottimizzare a 360 gradi le proprie infrastrutture IT. In pratica, osserva Fujitsu, costituisce l’estensione ideale  di server quali quelli della sua serie Primergy ed è adatto a tutte quelle aziende che hanno l'obiettivo di gestire a costi contenuti l’incremento massivo dei dati con sistemi storage flessibili e facili da usare.

La soluzione storage prevede la capacità di supportare in maniera flessibile dischi di differenti dimensioni con opzioni a 2 terabyte, 3 terabyte e 4 terabyte. Inoltre, il nuovo Eternus JX60 comprende anche soluzioni di protezione dati primarie e può essere gestito attraverso il software standard Fujitsu ServerView.   

Per chi volesse approfondire le caratteristiche, i risultati SPC-1 per il dispositivo Eternus DX200 S3, aggiornati al 30 Dicembre 2013, sono disponibili al link:

http://www.storageperformance.org/results/benchmark_results_spc1/#a00139.