Reseller

Giro di poltrone ai vertici di GFT Technologies

Il fornitore di soluzioni IT per il settore finanziario, bancario e assicurativo, GFT Technologies SE, ha annunciato cambi di poltrone ai propri vertici. Il consiglio di amministrazione ha affidato all'unanimità la carica di CEO a Marika Lulay, in vigore a partire dal 31 maggio, la quale succede a Ulrich Dietz, che è stato a sua volta eletto Presidente del Consiglio di Amministrazione, mentre l'attuale presidente Paul Lerbinger passerà all'incarico di vice presidente.

"Fin dalla sua fondazione nel 1987, Ulrich Dietz ha, con grande determinazione, fatto evolvere l'azienda quale azionista di riferimento e Amministratore Delegato/CEO. Ha guidato la quotazione in borsa di GFT nel 1999 e sviluppato l'azienda fino a farla diventare un partner tecnologico leader per il settore finanziario" ha sottolineato Paul Lerbinger.

La prossima sfida del nuovo Presidente del CDA prevede in particolare il focus sulla digitalizzazione dell'economia e della tecnologia in Germania e in Europa. Non meno importante il compito di continuare ad ampliare l'ecosistema CODE_n e di rafforzare l'impegno della società verso l'innovazione tecnologica. Inoltre il manager, fa sapere, aspira anche a un maggiore e più attivo coinvolgimento, quale investitore privato, in progetti di venture capital che supportino le aziende tecnologiche innovative.

Marika Lulay 01 ld
Marika Lulay, CEO di GFT Technologies

La nuova CEO invece è alla guida delle attività operative di business di GFT dal 2002 e in questi anni si è occupata dello sviluppo del focus sul settore finanziario, così come dell'internazionalizzazione della società. "Quale componente di questo team fortemente motivato, non vedo l'ora di assumere i compiti che ci attendono. Il focus chiave è la digitalizzazione del mondo finanziario. Ciò richiede da un lato, una costante volontà di cambiare e, dall'altro, crea innumerevoli opportunità. Dobbiamo restare sempre aggiornati e, allo stesso tempo, focalizzarsi su un selezionato portafoglio. Le partnership dinamiche stanno diventando la chiave del successo. Il futuro è nell'open innovation e nella ottimale combinazione del know-how dei nostri dipendenti in tutto il mondo", ha commentato la manager.