Scenario

HPE introduce un’infrastruttura iperconvergente basata su IA

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato nelle ultime ore importanti innovazioni all’interno del portafoglio HPE SimpliVity, la propria piattaforma per infrastrutture iperconvergenti (HCI, HyperConverged Infrastructure).

Grazie a queste, nasce una nuova generazione di soluzioni HCI basate sull’intelligenza artificiale, volte a semplificare la gestione delle macchine virtuali (VM) e lasciare il personale IT libero di concentrarsi sull’innovazione.

Facendo leva sulla propria architettura software-defined, HPE SimpliVity punta a migliorare la customer experience tramite HPE InfoSight, con la possibilità di aggiornare interi cluster con un solo click e introducendo l’integrazione di HPE StoreOnce.

Nel concreto, HPE SimpliVity va oltre l’approccio software-defined introducendo un’infrastruttura AI-driven che sfrutta l’intelligenza artificiale per trasformare le operazioni IT prevedendo e prevenendo i problemi.

«Il futuro delle soluzioni HCI è AI-driven, e HPE possiede l’AI più avanzata» ha detto McLeod Glass, VP & General Manager, SimpliVity and Composable Software di Hewlett Packard Enterprise.

«Le piattaforme HCI semplificano la vita alle aziende ma non evitano che possano nascere complessità irrisolte. HPE ha ripensato il concetto di HCI mettendovi al centro HPE InfoSight. Questa intelligenza globale cambia davvero le regole del gioco per i clienti che passano dalle soluzioni HCI di prima generazione a una piattaforma HCI intelligente con HPE».

Obiettivo di HPE SimpliVity è quello di creare attraverso l’automazione e l’efficienza per gli amministratori di virtual machine tanto che negli ultimi anni HPE SimpliVity ha aiutato migliaia di clienti in tutto il mondo a semplificare ed ottimizzare le infrastrutture.

HPE SimpliVity

E non è tutto: attraverso HPE GreenLake i clienti possono usufruire della connessione al cloud con la possibilità di utilizzare SimpliVity secondo l’approccio as-a-ervice. Dalle competenze maturate da HPE su HPE GreenLake scaturisce una buona proposta per numerose casistiche di utilizzo come cloud privati, cloud pubblici e innovazione del backup.

HPE SimpliVity è inoltre disponibile come HPE Validated Design per Google Cloud Anthos, offrendo un vero cloud ibrido per i container all’interno di una soluzione a consumo.

HPE InfoSight per HPE SimpliVity è disponibile a livello globale per tutti i clienti HPE SimpliVity e sarà offerta gratuitamente ai clienti HPE SimpliVity che possiedono un contratto di assistenza HPE attivo.

HPE StoreOnce per HPE SimpliVity sarà disponibile nel primo semestre 2020 per i clienti che dispongono delle versioni più recenti del software HPE SimpliVity e HPE StoreOnce v3.x o v4.x. Infine, HPE Nimble Storage dHCI è già disponibile a livello globale.