Tom's Hardware Italia
Manager

iPhone, iPad e Android protetti da Barracuda NG Firewall 6.0

L'ultima versione del firewall Barracuda dispone di capacità avanzate di rilevamento dei malware e abilita un accesso sicuro e user-friendly anche in mobilità

Barracuda, fornitore di soluzioni di sicurezza e storage cloud-connected , ha ampliato la sua linea di prodotti NG Firewall con il rilascio di Barracuda NG Firewall 6.0 e il nuovo modello F1000 che ha una capacità di trasmissione di 40 Gbps.

In particolare, Barracuda NG Firewall 6.0 dispone ora, evidenzia la società, di un’avanzata capacità di rilevamento delle minacce grazie a un  sandbox virtuale che è in grado di scoprire i comportamenti sospetti quali i tentativi di trafugare dati o di disabilitare i meccanismi di sicurezza. Il dispositivo può analizzare file Windows, Android APK, PDF e documenti Word.

F100, il firewall Barracuda per Data Center

La capacità di analisi dinamica on-demand  si propone di consentire di contrastare la propagazione degli attacchi zero-day e di classificare le minacce basate sulle firme nei database per impedirne la propagazione.

Utile anche  il fatto che preveda una migliore integrazione con i dispositivi mobili che possono accedere alle applicazioni aziendali. Con la versione 6.0, gli amministratori hanno la possibilità di impostare politiche in materia di accesso per le app aziendali su iPhone, iPad e dispositivi Android. La nuova versione include anche un migliore accesso remoto SSL VPN tramite un portale basato su browser.

 Dedicato ai Data Center è invece il modello F1000 di Barracuda NG Firewall, una soluzione che, evidenzia Barracuda, raddoppia la velocità di trasmissione dei precedenti modelli di alta gamma. Ha una capacità di trasmissione di 40 Gbps, evolute caratteristiche di rilevamento dei malware e protezione IPS e DDoS