IT Pro

Microsoft Windows e Apple OS X più sicuri con WatchGuard

WatchGuard ha annunciato una partnership con NCP engineering per semplificare l’accesso IPsec VPN per gli utenti Microsoft Windows e Apple OS X. La tecnologia VPN per l’accesso remoto di NCP è disponibile in un nuovo client WatchGuard IPsec Mobile VPN per la famiglia di appliance XTM. La soluzione, osserva la società, permette di ridurre il tempo di setup per l’amministratore di rete e garantisce agli utenti finali l’accesso VPN con un solo click.

Due terzi della forza lavoro in Nord America e in Europa, ha inoltre illustrato WatchGuard, dichiara di lavorare al di fuori degli uffici aziendali almeno occasionalmente ogni mese: la capacità quindi di semplificare la connettività sicura VPN per gli utenti e di ridurre gli oneri amministrativi per l’implementazione diventa un fattore critico per la produttività e la sicurezza aziendale. 

In un tale scenario si cala il client IPsec Mobile VPN , che prevede funzionalità chiave tra cui il supporto per l’autenticazione a due fattori, il pre-login ai domini Windows, algoritmi IPsec conformi allo standard FIPS 140-2 e un firewall personale.

"L’aggiunta del client VPN IPsec universale di NCP alla soluzione VPN di WatchGuard determina che, indipendentemente dai device mobili dell’azienda, dai requisiti del sistema operativo o dall’infrastruttura di networking, i clienti possono velocemente e facilmente rispondere alla domanda di accesso remoto dei loro dipendenti", ha chiarito Roger Klorese, Director of Product Management in WatchGuard.

Il client IPsec Mobile VPN può essere configurato e implementato con i profili WatchGuard scaricabili dagli utenti finali per l’accesso remoto.