IT Pro

Mobile e collaboration il futuro del business

Quando si tratta di garantire il successo di una società e di accelerare i processi, lo scambio tempestivo di informazioni è cruciale e i sistemi di Comunicazione Unificata consentono di prendere e comunicare decisioni in modo più rapido.

Fabio Pettinari, Country Marketing Director di Mitel Italia 300dpi 13cm
Fabio Pettinari

Ma, osserva Fabio Pettinari, marketing manager di Mitel,  se in questo la telefonia mobile ha un ruolo sempre più primario sono  ben l'83% le aziende che secondo una recente ricerca, non hanno ancora sviluppato in proposito una efficace strategia.

Per favorire la trasformazione, e  farlo soprattutto per le PMI, Mitel ha annunciato in un incontro con i partner e alla presenza del sua AD Francesco Pasqualini,  la disponibilità di MiVoice Office 400, una soluzione  di comunicazione ideata proprio per rispondere alle esigenze  di comunicazione e collaborazione delle piccole e medie aziende.

Il sistema, ha evidenziato Pettinari,  si  propone come un vero e proprio nuovo standard di riferimento per il settore, con applicazioni preinstallate di Unified Communications & Collaboration (UCC) attivabili in qualsiasi momento e con la possibilità di aggiungere con facilità nuovi utenti, telefoni o addirittura sedi, filiali o uffici distaccati.

La soluzione   è stata sviluppata con un approccio aperto. Ciò fa si che in MiVoice Office 400 possano anche essere integrate con facilità nuove tecnologie e applicazioni speciali come soluzioni per l'industria, la sanità e l'ospitalità, o per la building automation e i server alarm di Mitel.

Quello che si propone MiVoice Office 400 è  di costituire una soluzione di comunicazione efficace, che aiuti allo stesso tempo nel semplificare i processi e ridurre i costi. L'obiettivo  è stato perseguito adottando in modo nativo standard aperti SIP, cosa che permette di affrontare le evoluzioni nel settore della UCC  con la certezza di poter trarne i benefici senza dover  effettuare ulteriori investimenti.

La tranquillità nel futuro è poi enfatizzata anche dal fatto che tramite il suo programma Software Assurance, i clienti possono essere sicuri di beneficiare dei più recenti sviluppi e degli aggiornamenti software.

Ampia poi la casistica di esigenze a cui la soluzione risponde. La gamma MiVoice Office 400 supporta sia terminali con funzionalità base, sia modelli sofisticati che sono stati appositamente sviluppati da Mitel per rendere la comunicazione più comoda e semplice.

Un esempio è rappresentato dalla serie DECT Mitel 600, progettata da Mitel per soddisfare le esigenze di mobilità entro i confini locali dell'azienda, e che supporta anche applicazioni di allarme e di messaggistica.

Francesco Pasqualini (sx) e Fabio Pettinari (dx) 2
Francesco Pasqualini (a sinistra e Fabio Pettinari presentano le nuove soluzioni di UCC

Il client mobile e funzione "One number"

Un elemento chiave dell'approccio Mitel per il "Mobile First" è un client mobile che permette di integrare smartphone e telefoni cellulari nella rete aziendale. In pratica, dipendenti possono accedere sempre alla loro estensione interna, anche quando sono fuori ufficio, e hanno pieno accesso anche a tutte le funzioni principali, in particolare l'indicazione di presenza, gli elenchi telefonici, quelli delle chiamate, ecc.

Il concetto di "One Number" rappresenta un ulteriore elemento chiave della visione di prodotto di Mitel.

Consente a più dispositivi finali (telefoni da scrivania, softphone e terminali DECT) di essere registrati nel sistema di comunicazione con uno stesso numero, in modo che le persone possano trasferire le chiamate da un dispositivo all'altro utilizzando le funzioni "Take" e, senza interrompere la conversazione, continuare su un cellulare una chiamata iniziata col telefono fisso in ufficio.

Collaborazione e Comunicazione Unificata

Oltre alla crescente mobilità dei dipendenti, osserva Pettinari, un altro fattore che influenza le piccole e medie imprese è il fatto che spesso gli uffici sono distribuiti anche su scala geografica globale, cosa che richiede il disporre di processi ottimizzati che tengano conto delle esigenze dei diversi gruppi di lavoro.

Tramite la Comunicazione e Collaborazione Unificata  i vari mezzi di comunicazione come telefonia, e-mail, segreteria telefonica, fax, video e chat vengono combinati per formare una soluzione completa e poi integrati con funzioni aggiuntive come l'indicazione di presenza.

Allo stesso tempo, l'integrazione computer-telefono permette di fondere telecomunicazioni e informatica, con il telefono che appare sotto forma di softphone sul Pc.

In questo modo le persone possono usufruire delle funzionalità tradizionali di un telefono, come la composizione, il trasferimento di chiamata, gli elenchi telefonici, ecc, ma sono anche in grado di collegarsi con elenchi telefonici pubblici e di comporre iniziare chiamate partendo da un database.

Quello della UCC è un settore che Mitel copre a 360 gradi, e lo fa anche con soluzioni che possono essere basate sul cloud e piattaforme software che possono girare  su qualsiasi server a standard industriale.

E' il caso di  MiVoice Office 400  Communication Server  Virtual Appliance, un vero e proprio sistema di UCC   su base software che ha una architettura full IP  e che quindi può essere  integrato, fatto girare e gestito  nell'ambito della infrastruttura IT.