Reseller

Symantec NetBackup affronta la transizione verso Data Center moderni

Symantec ha annunciato il rilascio dell'ultima versione di NetBackup, che apporterà nuove funzionalità per proteggere i più grandi ambienti VMware-based, così come consentirà alle aziende di migrare verso il Software-Defined Center.

NetBackup 7.6 è un prodotto di backup progettato per aziende di grosse dimensioni in grado di gestire centinaia di migliaia di macchine virtuali e petabyte di dati, offrendo al contempo il recovery delle virtual machine 400 volte più velocemente rispetto a una reinstallazione standard.

Le organizzazioni IT, da oggi, possono inoltre semplificare e automatizzare la protezione di ambienti massivi e complessi (siano essi fisici, virtuali o cloud) che costituiscono la base dei moderni data center.

Tra le nuove caratteristiche di NetBackup, il vendor sottolinea il salvataggio 400x più veloce per macchine virtuali VMware Vsphere, comparato alle ore o ai giorni richiesti da una tradizionale reinstallazione. La soluzione NetBackup Instant Recovery per gli ambienti VMware consente ai clienti di aumentare la produttività e la performance operando su macchine virtuali e rendendole 100% disponibili in Vsphere durante il recupero, grazie a NetBackup.

Inoltre, NetBackup Accelerator per VMware elimina l'esigenza di backup completi, grazie all'integrazione con VMware Changed Block Tracking. Il risultato è un backup esaustivo e automatizzato 35 volte più rapido rispetto a un approccio tradizionale, consentendo ai clienti di aumentare le performance senza compromissioni di budget.

Le aziende possono proteggere 300 macchine virtuali in 300 secondi, svolgendo al contempo back up e data recovery grazie a NetBackup Replication Director per VMware, sfruttando l'integrazione con array NetApp per proteggere ambienti virtuali senza rinunciare al salvataggio dei dati.

Caratteristiche aggiuntive includono opzioni di hosting multi-tenancy per partner e service-provider con l'obiettivo di aumentare la scalabilità, l'automazione dei disaster recovery da una piattaforma fisica ad una cloud, così da garantire che i dati siano sempre protetti e disponibili.