Manager

Visual Cobol per fare Snake 3D è un’idea vincente

Micro Focus ha annunciato il vincitore del contest mondiale sulla programmazione in Visual Cobol, lanciato lo scorso Ottobre nell’ambito della sua iniziativa Academic Program, volta a favorire la diffusione dello studio del Cobol nelle scuole.

Al concorso hanno partecipato studenti e sviluppatori di tutto il mondo, che si sono cimentati nella progettazione di un video game, utilizzando il programma Micro Focus Visual COBOL Personal Edition. 

Giuseppe Gigante

Il miglior video gioco è stato scelto da una giuria composta da esperti mondiali nella programmazione in Visual Cobol, che hanno valutato, oltre alle tecniche di programmazione, anche creatività e innovazione di ciascun progetto. Al termine della selezione, ha vinto il migliore: il video game Snake, progettato da uno sviluppatore italiano. 

"Snake ha entusiasmato i giurati ed è stato riconosciuto, all’unanimità, il miglior video game realizzato in Visual Cobol perché, grazie all’introduzione del 3D, ha portato ad un livello superiore uno dei più noti videogiochi tradizionali. Utilizzando .NET è stata creata un’applicazione WPF che, aggiunta a una libreria grafica Open Source, ha dato vita al primo videogioco grafico in 3 dimensioni al mondo, progettato in COBOL", ha commentato Giuseppe Gigante, Regional Marketing Manager Micro Focus.

"L’eterogeneità dell’ambiente utilizzato testimonia la crescita, la flessibilità e la capacità di integrazione di Visual COBOL con le altre piattaforme, a conferma della reale evoluzione di COBOL da procedurale ad oggetti. Grazie a queste caratteristiche è stato possibile integrare gli effetti speciali che hanno dato vita ad un favoloso revival di Snake, pur rimanendo fedeli alla versione originale", ha aggiunto Gigante.

La premiazione ufficiale avverrà il 4 Marzo 2014 in occasione della Micro Focus Conference durante la quale Pierdomenico Iannarelli, Regional Manager IGME di Micro Focus, consegnerà personalmente al vincitore, al monto ancora ignoto, il prestigioso riconoscimento.