Cinema e Serie TV

AEW Double or Nothing 2021: i risultati del PPV

Ecco tutti i risultati di AEW Double or Nothing 2021, secondo PPV dell’anno per la federazione di Tony Khan andato in scena in un gremito Daily’s Place di Jacksonville, Florida, divenuta la residenza stabile della compagnia durante la pandemia, e che ha ospitato finalmente il pubblico dopo la puntata di Dynamite andata in scena venerdì scorso.

AEW Double or Nothing 2021: i risultati del PPV

I risultati di AEW Double or Nothing 2021

Buy-in
NWA Women’s Championship: Serena Deeb (c) vs Riho

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitrice: Serena Deeb

Trovate il buy-in in versione integrale dopo i risultati.

“Hangman” Adam Page vs. Brian Cage

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: “Hangman” Adam Page

AEW Tag Team Title Match: Eddie Kingston & Jon Moxley vs. The Young Bucks (c)

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitori: The Young Bucks

CASINO BATTLE ROYAL (in palio una futura title shot all’AEW World Heavyweight Championship)

Partecipanti: Griff Garrison, Brian Pillman Jr., Pres10 Vance, Stu Grayson, Nick Comoroto, QT Marshall, Lee Johnson, Dustin Rhodes, Anthony Bowens, Max Caster, Penta El Zero M, Isiah Kassidy, Marq Quen, Matt Sydal, Christian Cage, Matt Hardy, Powerhouse Hobbs, Evil Uno, Colt Cabana, Jungle Boy e un lottatore misterioso.

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: Jungle Boy

Cody Rhodes vs. Anthony Ogogo

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: Cody Rhodes

TNT Championship Match: Miro (c) vs. Lance Archer

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: Miro

AEW Women’s World Championship Match: Hikaru Shida (c) vs. Britt Baker

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitrice: Britt Baker

Sting and Darby Allin vs. Scorpio Sky and Ethan Page

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

AEW World Championship 3-Way Match: Orange Cassidy vs. PAC vs. Kenny Omega (c)

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: Kenny Omega

Stadium Stampede: Inner Circle (Chris Jericho, Sammy Guevara, Jake Hager, Santana & Ortiz) vs. The Pinnacle (MJF, Shawn Spears, Wardlow, Cash Wheeler & Dax Harwood)

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Vincitore: Inner Circle

Il buy-in in versione integrale di AEW Double or Nothing 2021

Eccovi il buy-in (pre-show) di AEW Double or Nothing 2021 in lingua originale con la presentazione della card del PPV e il match, in versione integrale valevole per l’NWA Women’s Championship fra Serena Deeb (c) e Riho.

Il nostro commento ad AEW Double or Nothing 2021

AEW Double or Nothing 2021 è stato sicuramente uno dei migliori eventi PPV della AEW degli ultimi mesi grazie alla presenza del pubblico, estremamente entusiasta e partecipativo, e di una regia decisamente più puntuale rispetto ai precedenti eventi. Al netto di una card i cui match non lasciavano relativamente spazio a vittorie a sorpresa, l’evento ha mantenuto alta l’attenzione offrendo match godibili e privi di sbavature tecniche. Unica piccola nota di demerito forse l’eccessivo overbooking e uso di interferenze varie che hanno allentato pericolosamente la tensione di alcuni match (compreso quello per l’AEW World Championship) fornendo indicazioni importanti al booking team per gli sviluppi futuri delle storylines.

Il trittico di match iniziali (compreso il buy-in) è stato davvero al fulmicotone riconsegnando un Adam Page e Eddie Kingston come fan favourite, sentire i pop del pubblico per credere. La prima, forse unica, sorpresa giunge dal vincitore della Casino Battle Royale che premia il miglioramento esponenziale di Jungle Boy. Nota di merito a Christian Cage che, da vero veterano, fa sudare al ragazzo l’ultima eliminazione rendendo credibile la sua vittoria; da segnalare l’esordio nel match di Lio Rush (ex-NXT) e highflyer dalle enormi potenzialità. Match godibile ma con molti margini di miglioramento.

Cody Rhodes vince ma non stravince valorizzando un discreto prospetto come Anthony Ogogo. Ennesimo job di Lance Archer a favore di Miro: peccato perché il texano meriterebbe maggior considerazione invece il bulgaro, oltre le indubbie capacità atletiche, sta portando sullo schermo un personaggio un po’ stantio. Buono il loro match.

Dopo 362 da campionessa Hikaru Shida cede la cinta di AEW Women’s World Championship a Britt Baker. Un passaggio più volte rimandato ma che avviene con un match solido (al netto delle consuete imprecisioni dell’atleta giapponese) e consacrata l’ascesa delle Dottoressa. Cinta meritata.

Sting and Darby Allin vs. Scorpio Sky and Ethan Page è un classico tag team match old-school che ci riconsegna uno Sting in discreta forma (il suo ultimo match lottato risaliva al 2015 prima del grave infortunio al collo). The Icon fa il suo così come Darby Allin (lo spot del volo nel pubblico è stato incredibile) mentre Scorpio Sky vende benissimo le mosse e Ethan Page sgrezza un personaggio che potrebbe riservare sorprese.

Grande match quello per l’AEW World Championship macchiato da un finale confuso e francamente ridondante. Orange Cassidy, PAC e Kenny Omega non hanno bisogno di mezzucci per coinvolgere il pubblico e il 90% del match l’ha dimostrato.

Prima dello Stadium Stampede, Tony Schiavone ha annunciato l’arrivo al tavolo di commento di Rampage (secondo show settimanale della federazione che partirà nel 2022) del veterano Mark Henry.

A metà strada fra lo street fight e il cinematic (vera reinvenzione del wrestling in pandemia), lo Stadium Stampede è stato godibile, forse un pelo prolisso nella fase di street fighting e un po’ meno spettacolare rispetto a quello dello scorso anno. Di contro però l’averlo concluso nel ring ha aggiunto decisamente maggior robustezza alla faida fra le due fazioni che potrebbe concludersi qui qualora l’Inner Circle turnasse face e andasse contro l’Elite.

Dove vedere AEW Double or Nothing 2021 in italiano

Per i fan italiani della AEW sarà possibile vedere AEW Double or Nothing 2021 in esclusiva e con commento in italiano (della coppia composta da Salvatore Torrisi e Moreno Molla) sul canale 256 di Sky Sport oggi, mercoledì e giovedì in 3 fasce orarie: 12, 16 e 20.

AEW: una nuova esperienza di wrestling

La AEW vanta una rosa di livello mondiale e molto variegata di lottatori uomini e donne ed è dunque in grado di offrire ai fan del genere una nuova esperienza di wrestling per la prima volta in 20 anni. Fondata dal presidente e CEO Tony Khan, AEW è capitanata da Cody Rhodes (figlio del leggendario Dusty), The Young Bucks (Matt & Nick Jackson – aggiungete il loro Funko POP! alla vostra collezione), Kenny Omega, Hangman Adam Page, Chris Jericho e Jon Moxley. Nella lista figurano anche altri lottatori incredibilmente qualificati tra cui Brian Cage, gli FTR, Hikaru Shida, Orange Cassidy, Matt Hardy, Nyla Rose, Brodie Lee, Jungle Boy, Dr. Britt Baker, Brandi Rhodes, MJF, Penta El Zero M, Rey Fenix e The Icon Sting (acquistate la sua nuova t-shirt su Amazon).

AEW Double or Nothing 2021: la card del PPV

Puntando su incontri al cardiopalma e di grande impatto, la AEW offre ai fan atletismo e statistiche sportive. I lottatori hanno anche la libertà di esprimere la propria personalità e mettere in risalto le loro capacità atletiche. Introducendo per la prima volta in assoluto le statistiche nel wrestling, la AEW aumenta la posta in gioco per i suoi incontri e aumenta il coinvolgimento dei fan tenendo traccia delle vittorie e delle sconfitte di ogni lottatore nel loro percorso durante l’anno solare.