Action Figure

Dragon Ball Z: Son Goku SS 3 e Gogeta SS: recensione

Dragon Ball Z Figuarts Zero, in una sola recensione vi mostriamo due bellissimi prodotti giunti in redazione tratti dal mondo di Akira Toriyama. La linea Figuarts Zero, come suggerisce il nome, è la linea della casa giapponese dedicata alle figure statiche tratte da anime e manga più popolari. Le Figuarts Zero quindi non si limitano a Dragon Ball ma ne esistono tantissime e di ogni tipologia che riprendono personaggi tratti da opere famosissime come One Piece, Kimetsu no Yaiba, Naruto e tante altre. Oggi vi parliamo di Son Goku Super Saiyan 3 Dragon Fist Explosion e di Gogeta Super Saiyan – Fusion Reborn -.

I personaggi

Son Goku Super Saiyan 3

Dragon Ball Z – L’eroe del pianeta Conuts è il tredicesimo film basato su Dragon Ball Z, uscito nel lontano 1995. La storia racconta del leggendario Eroe Tapion che dopo essere stato risvegliato dal suo sonno millenario, deve sconfiggere il mostro Hildegarn, che dora sembra minacciare il pianeta Terra dopo che un tempo aveva invaso il pianeta Conuts. Son Goku e i suoi amici ignorano che metà del terribile mostro è rinchiuso proprio nel corpo di Tapion. Una volta aperto il magico carillon che lo imprigionava, l’eroe non riesce più a trattenere dentro di sé lo spirito malvagio, dando inizio così a uno scontro all’ultimo colpo con Son Goku.

Gogeta Super Saiyan

Io non sono ne Goku ne Vegeta, ma soltanto colui che ti sconfiggerà“, così Gogeta si rivolge al malvagio Janemba nel lungometraggio Dragon Ball Z, il diabolico Guerriero degli Inferi. Gogeta è la fusione di Son Goku e Vegeta tramite la tecnica della Danza di Metamor, nasce inizialmente come personaggio appartenente a storie alternative chiamate OAV, diventa poi canonico con il film Dragon Ball Super: Broly, seguito ufficiale della serie animata e campione d’incassi al botteghino mondiale. Essendo una fusione attraverso la tecnica appresa da Goku su Metamor, Gogeta indossa gli stessi abiti di Gotenks (la fusione tra Goten e Trunks), quelli del pianeta Metamor. Gogeta assomiglia molto a Vegeth, l’altra fusione tra i due personaggi, ma nella fronte invece di avere due ciuffi di capelli ne possiede solo uno. La corporatura è più simile a quella di Goku mentre nel viso sono riconoscibili molti dei tratti somatici riconducibili a Vegeta. La personalità di Gogeta è completamente diversa da quella di Vegeth anche se non si riesce a definire quale sia la personalità dominante. Gogeta è noto per la sua potenza e rapidità e come Vegeth viene considerato come uno dei personaggi più forti di tutta la serie animata.

Le Confezioni

I due box interamente realizzati in cartoncino, hanno la classica vetrinetta trasparente nella parte frontale che ci da la possibilità di buttare un occhio all’interno senza dover aprire il packaging. Internamente si presentano già assemblate e protette dai blister e da uno strato di pellicola trasparente a protezione delle vernici e delle parti più appuntite che potrebbero subire urti o danni durante il trasporto.


Son Goku Super Saiyan 3

La statica alloggia in due blister, già assemblata e pronta per essere esposta una volta estratta. Come dimensioni ci aggiriamo intorno ai 20 cm di altezza. Tutto il lavoro svolto nello sculpt e nel paint di Goku è davvero appagante e non abbiamo trovato nessuna sbavatura. La posa è davvero magnifica, da qualsiasi angolazione la si guarda l’effetto wow non manca mai. La muscolatura di Goku è ben evidenziata, ma la resa dell’effetto della folta chioma del Super Saiyan 3 è qualcosa di superlativo. Passando al drago, anche se la colorazione è quella dorata, i dettagli non sono stati trascurati, infatti possiamo notare le scaglie su tutto il dorso del drago e perfino una miriade di rifiniture all’interno della bocca. Geniale l’idea di utilizzare il drago come base di appoggio, rendendo il tutto più omogeneo, eliminando così l’utilizzo di una basetta ausiliare che avrebbe potuto rovinare l’estetica generale del pezzo.

» Clicca qui per acquistare Son Goku Super Saiyan 3 Figuarts Zero

La nostra video recensione


Gogeta Super Saiyan – Fusion Reborn –

Una volta fuori dal Blister notiamo che la casa produttrice ha cambiato scala rispetto alle precedenti uscite poiché questo Gogeta risulta decisamente più alto se paragonato e affiancato alle precedenti uscite della linea Figuarts Zero. La statua è raffigurata in una posa molto statica ma che trasuda potenza grazie agli elementi decorativi che lo circondano come il terreno e l’aura di luce che lo avvolge lateralmente e dietro. Proprio questi elementi vengono utilizzati come trucchetto visivo per lasciar credere che i sassi stiano levitando in aria spinti dall’energia generata dal guerriero. Gogeta, che è alto quasi 30 cm è realizzato completamente in plastica e in questa rappresentazione genera una sfera di energia che pare stia fluttuando sopra il suo palmo grazie all’escamotage dell’aura che lo circonda.

» Clicca qui per acquistare Gogeta Super Saiyan Figuarts Zero

La nostra video recensione

 

Goku Super Saiyan 3 / Gogeta Super Saiyan


La linea Figuarts Zero si espande con due bellissime proposte. La prima dedicata a Son Goku nella sua terza trasformazione in Super Saiyan mentre la seconda ha come soggetto il mitico guerriero nato dall'unione tra Goku e Vegeta

Pro

  • Dettagliatissime
  • Niente da assemblare
  • Di grande impatto visivo

Contro

  • Niente da segnalare