Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

DuckTales: la terza stagione parlerà del “retaggio” della famiglia dei Paperi

Frank Angones, il produttore esecutivo del reboot di DuckTales anticipa quale sarà il tema portante della terza stagione.

La seconda stagione di DuckTales si è da poche settimane conclusa negli Stati Uniti, e mentre in Italia si attende ancora la messa in onda delle ultime otto puntate, in America iniziano ad emergere le prime scottanti rivelazioni sulla terza. “Moonvasion!”, il finale della seconda stagione della durata di 44 minuti andato in onda lo scorso settembre, per l’ennesima volta, ha riscritto la storia dei paperi così come l’abbiamo sempre conosciuta gettando le basi per quella che potrebbe essere la stagione più grande mai concepita… ma prima di addentrarci è bene avvisarvi che quanto segue è da considerarsi SPOILER se non avete visto le ultime puntate!

Dopo aver sventato l’invasione degli abitanti della Luna ordita dallo spietato Generale Lunaris, la famiglia dei Paperi unendo le proprie forze e ritrovandosi dopo tante peripezie, non solo ha salvato la città di Paperopoli, ma l’intero pianeta Terra. E proprio nelle battute finali scopriamo un insieme di sinistre personalità, tutt’altro che felici dell’ennesima crisi sventata dai nostri eroi: parliamo dei membri del F.O.W.L., organizzazione criminale conosciuta  per la prima volta nella serie classica di Darkwing Duck (il cui acronimo Fiendish Organization for World Larceny, venne adattato nell’edizione italiana come  Federazione Ovoidale War Games e Ladrocini), guidata in questa nuova incarnazione dai fratelli Buzzard, tre avvoltoi antropomorfi doppiati da Marc Evan Jackson (Brooklyn Nine-Nine, The Good Place) in carico della gestione delle finanze della de’ Paperoni Enterprises. I tre sostengono che “tutti i pezzi si trovino ora nel punto giusto” dichiarando la propria intenzione di far uscire finalmente l’organizzazione dall’ombra e porre fine una volta per tutte alla famiglia dei Paperi.

“Se la prima stagione parlava di ‘storia’ e la seconda di ‘adattamento’, la terza parlerà di ‘retaggio” dichiara sul suo profilo Tumblr il creatore e produttore esecutivo del reboot Francisco “Frank” Angones. Durante la consueta serie di risposte alle più disparate domande dei fan pubblicate nella rubrica “ask me anything”, l’autore ha avuto modo di anticipare cosa la serie intende raccontare con le nuove puntate della terza stagione: “Sarà molto più avventurosa in ogni senso possibile, ed alzerà l’asticella ancora più in alto. Dopo un’intera stagione volta a riportare l’avventura a Paperopoli, siamo stati sfidati a mandare la famiglia dei Paperi alla ricerca di avventure ancora più grandi in giro per il mondo… e non tutto ciò che troverà potrebbe piacergli.” Secondo quanto dichiarato da Angones, la nuova stagione guarderà al futuro ed alle infinite possibilità che si dipaneranno all’orizzonte dei ragazzi una volta che questi saranno cresciuti: diventeranno studiosi, imprenditori o avventurieri? Seguiranno le orme di Zio Paperone? A seguito di una prima stagione incentrata su Quo, ed una seconda focalizzata su Qua, la terza sposterà l’attenzione sul maggiore dei fratelli “Duck”, Qui, spingendo particolarmente su due tratti distintivi della sua personalità: l’ansia e la paranoia. Temi che potrebbero sembrare atipici e spinosi per una produzione targata Disney, ma che questo reboot ha già dimostrato di saper gestire e raccontare con una spiccata sensibilità.

DuckTales

Di certo, sappiamo che tra i nemici che la famiglia dei Paperi dovrà affrontare nella spietata F.O.W.L. figureranno due personaggi molto noti ai lettori di Topolino: John D. Rockerduck e Macchianera! Riuscirà la famiglia allargata più disfunzionale di sempre a restare unita in quella che sembra essere la sfida più grande di tutte?

Inizia la tua avventura con il reboot di DuckTales acquistando il DVD su Amazon!