Libri e Fumetti

È morto Joe Sinnott, storico inchiostratore Marvel

Si è spento ieri alla veneranda età di 93 anni il leggendario Joe Sinnott, storico inchiostratore per Marvel Comics e, in particolare, noto per aver inchiostrato le matite Jack Kirby.

A dare la notizia è stata la stessa famiglia dell’artista tramite un messaggio sulla sua pagina facebook:

È con grande dispiacere che vi informiamo della scomparsa di Joltin’ Joe Sinnott questo 25 giugno alle 8:40 all’età di 93 anni. Se ne è andato in pace e con la consapevolezza che la sua famiglia, i suoi amici e i suoi fan lo hanno adorato. Gli piaceva la sua vita e stava continuando a disegnare fino alla fine. Ha sempre amato sentire tutti voi e leggere i vostri commenti. Ognuno di voi è stato importante per lui. La famiglia Sinnott richiede privacy e comprensione in questo momento difficile. Grazie ancora per essere dei fan così fedeli e devoti per Joe. Considerava tutti i suoi ammiratori degli amici, e vedervi alle convention e leggere i vostri messaggi era ciò che lo teneva giovane nel cuore.

Joe Sinnott era nato il 16 ottobre del 1926 a Saugerties, New York, Sinnott come tanti pionieri del fumetto ha combattuto durante la seconda guerra mondiale e venne ammesso alla rinomata Cartoonists and Illustrators School nel 1949. Sinnott iniziò a lavorare sin dai primi anni ’50 per l’allora Atlas sotto l’editor Stan Lee. La fama arrivò durante la Silver Age quando iniziò a lavorare in coppia con Jack Kibry su Thor – ne inchiostrò l’esordio su Journey Into Mystery – Fantastic Four, Captain America e The Avengers.

Foto generiche

Nel 1992 si era ritirato ufficialmente pur dedicandosi alle strisce giornaliere di Spider-man che ha curato fino alla loro chiusura nel 2019. Nel 2013 Joe Sinnott ricevette il Will Eisner Hall of Fame Award.Storicamente legato alla Marvel, Sinnott ha lavorato anche per DC e Charlton Comics.

Pur avendo lavorato in coppia con Kirby i due si incontrarono raramente, Sinnott stesso in una intervista ricorda solo due occassioni, nel 1972 e nel 1975, poi pochissime altre interazioni e quasi mai telefoniche.

Oltre il Re dei Comics, Joe Sinnott ha inchiostrato fra gli altri Jim Steranko, John Romita, John Buscema, George Pérez, John Byrne e Bill Sienkiewicz.