Libri e Fumetti

Edizioni BD lancia 451, etichetta con Alan Moore, Al Ewing e Sheila Williams

Edizioni BD annuncia la nascita dell’etichetta 451 che si occuperà di prosa e fantascienza. I primi titoli arriveranno in librerie già dal prossimo giugno a cominciare da Alan Moore e Al Ewing, due rinominati scrittori di fumetti per DC e Marvel, e da Sheila Williams pluripremiata editor.

Foto generiche

Giorgio Gianotto, direttore editoriale 451, presenta così l’etichetta:

La fantascienza popola ormai da tempo, con stabilità e riconoscibilità da parte del pubblico, piattaforme digitali e sale cinematografiche. Quando la tecnologia e la scienza contemporanee hanno dimostrato di non essere magie destinate a esaudire la visione del futuro ma qualcosa che viene coprodotto insieme alla società, il bisogno di un nuovo racconto del reale ha provocato un nuovo e necessario sforzo di immaginazione. È qui che vogliamo collocare 451: attraverso la pubblicazione di un insieme di grandi maestri e autori inediti puntiamo alla costruzione del racconto di cosa succede quando il futuro si mischia con la parte intima delle persone. Puntiamo a far pensare, ma anche a intrattenere e a divertire, e per questo i nostri libri saranno compagnia, apprendimento, divertimento, gioco, spunto di riflessione, e belli da vedere e da toccare.

451, i primi titoli e il piano editoriale

Si parte già il prossimo 9 giugno con tre titoli.

La Voce del Fuoco di Alan Moore
(traduzione aggiornata di Leonardo Rizzi, 330 pagine, € 17)

Foto generiche

Il primo romanzo di Alan Moore. Non certo un esordio, per chi era già autore di alcuni fra i fumetti più rivoluzionari della storia, ma di certo un atto di devozione per Northampton, terra di elezione protagonista anche del successivo Jerusalem. Lo compongono dodici personaggi, capitoli ambientati in momenti diversi del tempo – dalla preistoria al XX secolo – e stili e linguaggi mutevoli. Un giovane primitivo con un gap cognitivo, un ispettore dell’impero romano, un cavaliere di ritorno dalle Crociate, una strega e una testa mozzata ci portano così sino alla contemporaneità, quando è l’autore stesso a parlare e a chiudere l’infinita serie di leggende, realtà e semi-realtà che ci hanno condotto attraverso il tempo.

Potete pre-ordinare La Voce del Fuoco su Amazon.

L’uomo immaginario di Al Ewing
(traduzione di Valerio Stivè, 330 pagine, € 16)

Foto generiche

A Los Angeles, anche nel futuro, la star di oggi è il cameriere di domani. E in un mondo dove gli attori sono stati sostituiti dagli “uomini immaginari” – personaggi in carne e ossa creati dalla tecnologia – chi è scartato si deve comunque arrangiare. Gli “uomini immaginari” sono ovunque: lo è il terapista dello sceneggiatore Niles Golan, il protagonista, così come il suo migliore amico. E (forse) lo è anche la donna al bar che Niles non riesce a smettere di fissare. In una città dove è possibile incontrare diverse versioni di Sherlock Holmes che vagano per le strade, è difficile dire chi è reale e chi no, e riscrivere la sceneggiatura di un vecchio film può essere complicato. E avventuroso.

Potete pre-ordinare L’uomo immaginario su Amazon.

Relazioni a cura di Sheila Williams
(traduzione di L. BERNASCHI, M. BELTRAMINI, A. D. ALBERTO, G. DE PASCALE, L. LOCATELLI, S. A. CRESTI, F. ALFONSETTI, P. MANIERI, E. BURIGO, S. ROLLET, V. STIVÈ, E. FINOCCHIARO, 250 pagine, € 15)

Foto generiche

In un mondo dominato dalla tecnologia, che ne sarà delle relazioni fra le persone? Che effetti avranno le imminenti scoperte scientifiche e i continui mutamenti tecnologici sulle nostre relazioni, amicizie e famiglie, sui legami emotivi che ci tengono uniti? In Relazioni gli strani nuovi mondi che stanno nascendo ogni giorno intorno a noi prendono vita attraverso storie di pozioni d’amore futuristiche, cooperative di madri, sexbot terapeutici e automi che aiutano ad affrontare il morbo di Parkinson. La raccolta, originariamente edita dal MIT di Boston, è curata da Sheila Williams, editor pluripremiata con il premio Hugo della rivista Science Fiction di Asimov, e si apre con una storia di Nancy Kress, vincitrice di sei Hugo e di due Nebula.

A luglio invece sono previsti due titoli.

Il mondo dopo la fine del mondo di Nick Harkaway (figlio di John Le Carré), una favola politica sull’assurdità della guerra.

Il gene del talento di Hideo Kojima che attraverso una raccolta di saggi e racconti, spalanca le porte della sua creatività che da decenni influenza la cultura pop. Un viaggio nella mente di una delle figure più influenti e innovative del panorama del game designing, tra i giurati del Festival del Cinema di Venezia 2020.

Foto generiche

451 inoltre collaborerà con art stagionali. Le prime 8 uscite saranno impreziosite dalle illustrazioni di Yuko Shimizu, artista giapponese dallo slancio immaginifico ricco e vivace, capace di tessere con il lettore un vero e proprio rapporto narrativo.

In autunno invece arriveranno Robert Silverberg e Fredric Brown, fra i più grandi interpreti della letteratura di genere. Claudia Durastanti ci introdurrà alla lettura del capolavoro di Anna Kavan, Ghiaccio, mentre Jeff Noon, ci condurrà nelle atmosfere noir e cyberpunk della quadrilogia dedicata ai Misteri di Nyquist.