Libri e Fumetti

Falce: recensione del romanzo di Neal Shusterman


Falce
Genere
Fantascienza
Formato
Tascabile
Autore
Neal Shusterman
Editore
Mondadori
Collana
Oscar Fantastica

Falce è il primo capitolo dell’ultima trilogia dello scrittore statunitense Neal Shusterman, in uscita in Italia il diciotto Maggio per la casa editrice Mondadori. Di genere Young Adult, Falce è uno di quei libri che anche il lettore meno accanito non riuscirebbe a mettere giù. Una storia travolgente accompagnata da una narrazione ben studiata e di grande impatto emotivo e “visivo” fanno di Falce un libro assolutamente da non perdere che apre uno scenario interessantissimo verso un mondo che ci riguarda molto da vicino, anche se così non sembra.

Falce, una storia distopica in un futuro non troppo lontano

Falce racconta un mondo che ha sconfitto la morte, le guerre, la sofferenza grazie al governo di una intelligenza artificiale chiamata dapprima Cloud e poi Thunderhead. Questa intelligenza artificiale in poco tempo ha acquisito una coscienza e si è sostituita a tutti i governi nazionali poiché questa è risultata equilibrata e totalmente super partes, talmente giusta da arrogarsi l’onere e l’onore di governare l’intero pianeta Terra.

In questa meravigliosa e idilliaca prospettiva dove tutti vivono in pace e la morte è stata abolita l’umanità sembra aver perso di quella scintilla vitale che sa sempre la contraddistingue. Le emozioni sono meno intense e alcuni uomini, per sperimentare il brivido della morte, si suicidano, finendo però in centri rianimazione che in un paio di giorni rimettono in vita il soggetto.

Il fatto che la morte e la malattia siano state debellate ha prodotto, d’altro canto, diverse problematiche tra cui il sovraffollamento. Per questo motivo, alla fine dell’era mortale e agli albori dell’immortalità è stato istituito il Sacro Ordine delle Falci. Questo ordine si occupa di spigolare, nel gergo del libro significa uccidere, delle persone scelte o a caso o dopo un attento lavoro di ricerca. Le persone che vengono spigolate non possono essere trasportate nei centri rianimazione per riacquisire la vita, rimangono decedute e viene fornita alla famiglia l’immunità per un anno, cioè in questo lasso di tempo non possono essere spigolati.

Sovente, le Falci prendono sotto la propria protezione degli apprendisti che dovranno seguire un anno di preparazione e di partecipazione ai vari conclavi delle venerande falci per poi essere sottoposti a delle prove che, se superate, permetteranno loro di diventare falci.

Citra e Rowan, falci contro il destino

Tutta la narrazione è sviluppata seguendo le vicende di due giovani apprendisti falce, Citra e Rowan rispettivamente una ragazza e un ragazzo. I due saranno presi come apprendisti del Maestro Faraday e dovranno apprendere in un anno conoscenze che mai avrebbero sognato di possedere.

Al di là della trama che non vogliamo rivelare più del dovuto, la storia ci conduce verso una riflessione molto ampia e si sposa benissimo con il carattere young adult del romanzo. Esploriamo il concetto di amicizia e anche di accettazione di una condizione non congeniale e soprattutto non voluta. Citra e Rowan non ambiscono a ricoprire il ruolo per cui sono stati scelti, non vogliono abbandonare le loro sicurezze, finché non comprendono un bene superiore che va oltre il semplice dovere.

La storia, quindi, fa riflettere anche i più giovani proprio sul concetto di dedizione a una causa più importante della stessa vita, un esempio estremo quello raccontato in Falce che si sposa però bene con quelli che sono i pensieri degli adolescenti e dei ragazzi più maturi. Un concetto molto bello e ampio che dà sfogo alle paure e alle emozioni che ogni ragazzo ha provato almeno una volta sul proprio cammino, e che fa riflettere anche sul concetto di amore e appartenenza.

Lo stile di Falce

Neal Shusterman è uno stimato e conosciuto autore di romanzi e media di genere diverso ma dedicati principalmente ai giovani e ai ragazzi. Il suo stile asciutto e immediato ci proietta in maniera assolutamente congrua nella vicenda narrata. È questo un libro che si fa fatica a posare sul comodino proprio per l’immersione che regala e per colpi di scena e riflessioni sulla vita e sulla morte che sono davvero molto importanti.

Grazie allo stile utilizzato da Neal Shusterman la storia scorre in maniera limpida anche se la narrazione subisce dei cambi di scena repentini come a voler mostrare delle ambientazioni diversificate in quella che solo all’apparenza sembra, invece, una realtà poco stratificata e poco incline ad accettare la diversità. I giovani, insomma, sono giovani anche in un futuro distotico e se diversi sono i contesti non sono diversi i sentimenti e le emozioni che pervadono le pagine del libro in maniera delicata ma anche brutale.

Si respira un’aria post apocalittica più che idilliaca, perché il libro fa riflettere anche su questo, sull’assenza del conflitto che ne genera di altri più difficili da comprendere e contenere. Anche se a governare la terra è l’occhio vigile del Thunderhead che tutto vede e tutto conosce, il mistero contenuto dalle falci è l’unico plausibile in un mondo scoperto al cento per cento. Le falci raccontate da Neal Shusterman sono la chiave di volta del mistero dell’uomo, che torna a domandarsi sull’epocale questione della morte.

Conclusioni

Falce è un libro da leggere assolutamente. Imperdibile per i ragazzi più vicini al genere fantascientifico e distopico ma adatto anche a chi vuole riflettere sulla vita e sul ruolo importante della morte che permette a tutti di rielaborare la vita e ciò che la costituisce. È un libro imperdibile anche per gli adulti perché gli spunti di riflessione sono davvero molteplici e ruotano attorno a tematiche che sono trasversali a ogni età.

Falce fornisce molto materiale su cui riflettere e soprattutto racconta una storia originale e bella a prescindere dal monito didascalico, nella migliore accezione del termine, di cui le pagine sono intrise.

Falce


Falce è un ottimo romanzo che vi terrà incollati alle pagine, difficilmente riuscirete a smettere di leggere. Una lettura coinvolgente grazie alla narrazione incalzante e ricca di suspance.

Pro

  • Ambientazione originale
  • Ottima caratterizzazione dei personaggi
  • Stile narrativo coinvolgente
  • Storia emozionante
  • Spunti di riflessione interessanti

Contro

  • Linguaggio molto semplice