Eventi

Festival di Angoulême 2021 si sdoppia con un evento “dittico”

Il Festival Internazionale del Fumetto di Angoulême che si terrà nel 2021 sarà diviso in due parti, a gennaio e nel periodo primavera/estate, per adempiere alle norme igienico-sanitarie dettate dalla necessità di contrastare la pandemia in corso.

Festival di Angoulême

Doppio appuntamento

Gli eventi che avranno luogo a partire dal 2021 dovranno di certo adattarsi alla realtà in corso, che è ancora tristemente segnata dal rischio e dall’incertezza. La pandemia da Covid-19 ha infatti resa necessaria la cancellazione di numerosi festivalo la loro riprogrammazione sotto forma di eventi virtuali. Tuttavia, gli organizzatori del Festival di Angoulême hanno trovato una possibile soluzione che possa coniugare le esigenze attuali a ciò che, si spera, potrebbe essere un eventuale ritorno alla normalità.

La 47esima edizione del Festival di Angoulême, abbreviato anche in FIBD, si sdoppierà quindi in due eventi, come annunciato in un comunicato stampa reso noto dagli organizzatori.

La prima parte si svolgerà nelle date che erano state annunciate originariamente per il Festival, ovvero dal 28 al 31 gennaio 2021 e, con ogni probabilità, si tratterà di un evento ibrido che comprenderà sia sezioni online ad accesso virtuale che dal vivo, sempre “nel rispetto delle regole e dei regolamenti ufficiali contro la pandemia”. La seconda parte del Festival Internazionale del Fumetto di Angoulême avrà luogo invece nel periodo primavera/estate 2021, benché le date siano ancora da definire: in questo caso, come si legge sul comunicato

l’obiettivo sarà quello di riunire quante più persone possibile, nella speranza che le attuali norme e regolamenti sanitari saranno almeno parzialmente aboliti per allora.

Una nuova ondata

Il Festival di Angoulême, tra gli altri eventi, si riadatterà quindi alle necessità in corso, che attualmente in Francia sembrano essere più pressanti che mai.

Dopo una crescita nel numero dei casi affetti da Covid-19 nel paese, è stato attuato un giro di vite sulle misure preventive contro la pandemia: i contagi sembrano essere saliti di molto, così è diventato obbligatorio indossare mascherine in tutti gli spazi pubblici ed è vietato formare assembramenti di più di mille persone.

Festival di Angoulême

In questo contesto, è chiara la posizione del FIBD:

In questi tempi incerti, la Cultura sta combattendo per rimanere la parte integrante delle nostre vite che è attualmente e non dovrebbe mai cessare di essere. Il Festival si impegna a prendere il suo giusto posto in questa lotta e a utilizzare tutto il suo potenziale per essere più che mai un mediatore tra la nona arte e il pubblico.

Festival di Angoulême: un evento storico

Quella del 2021 sarà la 47esima edizione del Festival Internazionale del Fumetto di Angoulême, un evento nato nel 1974 che ad oggi rappresenta uno dei più grandi ritrovi al mondo nell’ambito del fumetto. Il FIBD è considerato il terzo evento al mondo dedicato ai comics e Angoulême è stata nominata dall’Unesco come Capitale Mondiale della Creatività.

Festival di Angoulême

L’importanze del Festival di Angoulême pare non sarà scalfita dall’attuale pandemia, con un nuovo format “dittico” di cui gli organizzatori annunceranno maggiori dettagli nelle prossime settimane.

L’opera Il Fotografo di Emmanuel Guibert, noto artista internazionale che sarà presente al Festival: potrete trovarla cliccando qui.