Eventi

I Paris Musées diffondono oltre 100.000 opere d’arte per il download gratuito

L’inizio dell’anno ha visto lo sforzo congiunto di 14 musei parigini nel riversare online più di 100.000 opere d’arte destinate alla pubblica fruizione.

Paris Musées

È proprio il caso di dirlo, Parigi val bene una messa. La Ville Lumière ospita un patrimonio artistico di rilevanza mondiale e proprio per questo motivo non possiamo che plaudere all’iniziativa di 14 musei cittadini, che hanno deciso di rendere disponibili gratuitamente online parte di questo patrimonio.
I Musei di Parigi (Paris Musées) sono un circuito museale della capitale francese che raccoglie al suo interno diversi spazi espositivi, come le catacombe di Parigi, la Maison de Balzac, il Petit Palais, musée des Beaux-arts de la Ville de Paris ed altri. All’interno dei diversi musei è possibile visitare alcune collezioni tematiche di diverso genere, come le caricature di Victor Hugo, Parigi durante la rivoluzione francese, diverse collezioni di pittura, ecc.

Paris Musées

La digitalizzazione delle opere d’arte da parte dei musei parigini non è però una novità, infatti questo processo ha avuto inizio nel 2016 e il numero di opere d’arte presenti sul sito attualmente è di 321.237.
Gli appassionati di arte potranno collegarsi al sito dei Musei di Parigi (link) per apprezzare e scaricare in alta risoluzione alcuni tra i capolavori della storia dell’arte, tra i quali spiccano, tra gli altri, nomi come Rembrandt, Cézanne e Monet.
L’esposizione online permetterà di ricercare i contenuti per forma d’arte (pittura, scultura, arti decorative, ecc…), per tipologia di museo, artista e anche per colore.
La raccolta di opere di pubblico dominio, oltre alle immagini in alta risoluzione a 300 dpi, presenterà anche informazioni a corredo di ogni opera e indicazioni circa l’utilizzo della licenza di pubblico dominio. Registrandosi al sito sarà possibile anche tenere traccia delle proprie ricerche e creare la propria collezione virtuale raccogliendo le opere preferite.

Si tratta quindi di uno strumento potentissimo a disposizione sia di studiosi dell’arte, ma soprattutto per chi ama l’arte nelle sue molte incarnazioni e non ha la possibilità di viaggiare per poter ammirare di persona ognuno di questi capolavori.

Appassionati di arte? Date un’occhiata al volume L’arte dei giochi da tavolo. Oltre un secolo di storia e divertimento dalla fine del Settecento all’inizio del Novecento (link Amazon)