Libri e Fumetti

Ignited: una serie a fumetti “contro” l’uso delle armi in USA

Sarà presto pubblicata interamente, dalla casa editrice francese Humanoids Associates, una nuova serie di fumetti, Ignited, scritta dagli ex sceneggiatori della Marvel e DC Comics Mark Waid & Kwanza Osajyefo e disegnata dalle sapienti mani dell’ex fumettista Disney Philippe Briones.

Ignited affronterà un argomento particolarmente delicato, quello delle sparatorie di massa che purtroppo tragicamente accadono sul suolo americano, intrecciandole al mondo dei supereroi.

Ignited

Il racconto della serie parte infatti dalla storia immaginaria di sei adolescenti che sopravvivono ad una sparatoria nel loro liceo,a Phoenix, e che, a causa dell’immenso shock per l’evento, svilupperanno involontariamente dei super-poteri.

I ragazzi decideranno di usare le loro nuove abilità per fare la differenza in una società oramai votata alla violenza perché altrimenti abbiamo attraversato tutto il nostro dolore per niente.

Per l’editore Fabrice Giger della Humanoids Associates, Ignited avrà “il gusto e l’aspetto dei fumetti americani ma con qualcosa di leggermente diverso“, grazie a questo suo tentare di avvicinarsi all’assurda logica delle sparatorie di massa attraverso una differente ed ardita angolazione.

Secondo Mark Waid l’universo condiviso di Ignited sarà diverso da quello tipico dei supereroi che ben conosciamo perché:

“So, dopo aver scritto un milione di fumetti di supereroi, che i supereroi parlano di maschere, mantelli e poteri e super criminali ma in Ignited abbiamo cercato di affrontare le cose a livello più umano e realistico”

Gli argomenti trattati nei primi numeri includeranno difatti il controllo delle armi, i raid della polizia sull’immigrazione contro i latinos, le milizie e le crescenti ondate di ultra-conservatorismo in nome della diffusione delle armi in sede scolastica.

I villains contro i quali si scontreranno i nostri piccoli supereroi per caso saranno perciò gli estremisti e la lobby delle armi della National Rifle Association (NRA) visto che, per concludere con le parole di Briones:

“La cosa più importante è che le persone parlino delle sparatorie di massa, e Ignited ci è sembrato un buon modo per farlo.”

Una ripassata della lingua francese grazie al primo numero di Ignited versione Kindle disponibile qui? Perché no!