Cinema e Serie TV

Il Mostro della Laguna Nera: Greg Nicotero sogna un reboot

In una recente intervista, il truccatore, regista ed esperto di effetti speciali Greg Nicotero, ha espresso il desiderio di unirsi in cabina di regia all’amico e collega Robert Rodriguez per un reboot di classe. Il sogno? riportare su grande schermo Il Mostro della Laguna Nera, tra i classici del cinema horror sci-fi degli anni ‘50. Il film diretto da Jack Arnold nel 1954 sfruttando gli effetti 3-D del formato stereoscopico, ha dato vita a una delle creature marine più iconiche di sempre, entrata di diritto nell’Olimpo degli Universal Monsters insieme a Dracula, Frankenstein, la mummia, l’uomo lupo e l’uomo invisibile. Un’occasione in più per tutti gli appassionati di mostri classici per vedere e conoscere al cinema la Creatura.

Il mostro della Laguna Nera

È anche in scia al successo di una pellicola come L’uomo Invisibile (2020), che Greg Nicotero ha intravisto la possibilità di unire le forze insieme a Robert Rodriguez e dare nuova vita alla Creatura. I due condividono una grande passione per il film del 54, considerato da entrambi come la quintessenza dei monster movie”. Ancora non si hanno notizie certe su come e quando questo progetto potrà vedere la luce, ma una cosa è certa: la sinergia tra Nicotero e Rodriguez si nutre di passioni comuni e di un rispetto assoluto per l’originale del tempo. Per Nicotero a questi remake non deve mancare un aspetto essenziale: la passione per il genere.

greg nicotero walking dead

Da queste dichiarazioni si capisce perfettamente il punto di vista e l’approccio di Nicotero verso materiali e produzioni preesistenti. Una filosofia che ha dato i suoi frutti nei 32 episodi da lui diretti per la serie The Walkind Dead e nelle puntate del serial Creepshow (2019), ispirate allo storico fumetto e al film a episodi scritto da Stephen King e diretto da George A. Romero nel 1982. A differenza degli altri Universal Monster, il personaggio metà umano e metà anfibio protagonista del Mostro della Laguna Nera non è stato oggetto di tanti remake come si potrebbe pensare. Un motivo in più per sperare che il sogno dei due creativi ed esperti di effetti visivi  possa diventare quanto prima realtà.