Cinema e Serie TV

Il nuovo Terminator è sconsigliato dai ricercatori dell’IA

Alcuni ricercatori dell’IA si sono “scagliati duramente” contro il film Terminator: Destino Oscuro a pochi giorni dalla sua uscita nelle sale.

Gli esperti hanno raccontato, in un’affascinante intervista alla BBC News, di temere che il prossimo film di James Cameron possa suscitare paure irrazionali riguardo alla tecnologia, allo stesso modo in cui Jaws era riuscito a condurre gli spettatori quasi all’idrofobia.

Yoshua Bengio, uno dei pionieri dell’Intelligenza Artificiale, ha infatti dichiarato che:

“I film dipingono un quadro che in realtà non è coerente con l’attuale comprensione di come sono costruiti i sistemi di intelligenza artificiale oggi e nel prossimo futuro”.

I sistemi di intelligenza artificiale di oggi sono, in realtà, altamente specializzati cioè con programmatori che spesso progettano un’IA per eccellere in un solo compito, come ad esempio giocare a poker, a scacchi o tradurre un singolo testo.

Non ci siamo ancora avvicinati, quindi, alla creazione di un’intelligenza generale artificiale a livello di Terminator in grado di agire al di fuori del controllo del suo creatore.

Non a caso, secondo il professor Bengio, co-fondatore della compagnia di ricerca canadese dell’AI:

“Siamo molto lontani dai sistemi di intelligenza artificiale super-intelligenti e potrebbero esserci persino ostacoli fondamentali per andare ben oltre l’intelligenza umana”.

Tuttavia, anche se i sistemi di IA di oggi potrebbero non assomigliare a quelli dei film di Terminator, ciò non significa che il pubblico non dovrebbe acquisire una nuova consapevolezza in relazione ai danni che l’IA sta già causando alla società, con i relativi pericoli che si annidano.

Sempre alla BBC News, Joanna Bryson, esperta di tecnologia presso l’Università di Bath, ha difatti aggiunto che:

“L’intelligenza artificiale ci sta già aiutando a distruggere le nostre democrazie e corrompere le nostre economie e lo stato di diritto. È positivo indurre le persone a pensare ai problemi di sistemi di armi autonomi”.

Una visione catastrofica e forse per il momento ancora lontanissima da una presa di coscienza di una qualsivoglia macchina in grado di annientarci tutti ma di certo utile per riflettere sui nuovi, rocamboleschi sviluppi tecnologici.

Non abbiate paura quindi e godetevi in tranquillità Terminator: Destino Oscuro dal 31 ottobre al cinema.

In attesa del rilascio del nuovo film di Terminator: Destino Oscuro, vi consigliamo questo link dove potete acquistare DVD, action figure e moltissimi altri gadget che potrebbero fare al caso vostro!