Tom's Hardware usa cookie propri e di terze parti per far funzionare correttamente i propri servizi, nonché per servire pubblicità basata sugli interessi anziché generica. Leggi l'informativa sulla Privacy per saperne di più..
Eventi

Lego compra Gardaland? Facciamo chiarezza

Da ore, su diverse testate italiane, circola la notizia che Lego avrebbe comprato diversi parchi di divertimento, tra i quali anche Gardaland, uno dei migliori parchi divertimento in Italia… ma le cose stanno davvero così? Non esattamente, la notizia è un po’ più complessa.

Dovete sapere che la proprietà dei parchi di divertimento Legoland non è di Lego, ma sono stati acquistati 14 anni fa da Merlin Entertainments, una società inglese quotata specializzata in parchi di divertimento (seconda solo a The Walt Disney Company) che attualmente gestisce molti parchi di divertimento in Europa, tra cui Gardaland.
Grazie a Merlin, negli anni, Legoland si è diffuso nel mondo fino agli attuali 8 parchi che si possono visitare in molti paesi, tra cui Danimarca, Germania, Stati Uniti, Regno Unito, Malesia e Dubai.

Merlin Entertainments ha dichiarato di voler aumentare i parchi Legoland nel mondo fino a 20: per fare ciò si è fortemente indebitata negli ultimi 5 anni per una cifra di circa di 1,3 miliardi di euro.
Considerazioni di natura aziendale sono alla base della decisione di Merlin Entertainments di uscire dai mercati finanziari e ritornare in mani private, per poter gestire in modo più paziente e nel lungo termine il proprio capitale e il proprio indebitamento.
Per tali ragioni Merlin Entertainments si è rivolta a Blackstone, tra i principali gestori di aziende non quotate (cosiddette private equity) al mondo. Questa operazione sarà probabilmente una delle più importanti “OPA inverse” (da quotato a privato) dell’anno, che ammonterà a 5,4 miliardi di euro; per tale ragione Blackstone si affiderà ad una cordata composta da gli eredi di Ole Kirk Christiansen, fondatore di Lego, e dal Canada Pension Plan Investment Board (CPPIB), società che gestisce 220 miliardi di euro della previdenza sociale canadese.

Obiettivo dichiarato della cordata è quello di sviluppare sempre più il marchio Legoland a livello globale con una attenzione particolare al mercato cinese. Tale focus di Lego verso questa nazione asiatica non è nuovo, infatti quest’anno Lego ha riservato molte attenzioni ai fan cinesi dedicando loro diversi set esclusivi, che hanno generato più di qualche malumore nel resto della community mondiale.

E in tutto questo quale sarà il fato di Gardaland e degli altri parchi e attrazioni Merlin? Non ci è dato ancora saperlo.

Si parla di Lego e parchi divertimenti? Perché allora non mettere le mani su un set dedicato a questo argomento con il Lego Creator Montagne Russe dei Pirati.