Cinema e Serie TV

Narcos 3, il trailer annuncia una stagione più adrenalinica

Netflix non lascia, anzi raddoppia: le voci di una possibile fine di Narcos dopo la conclusione della seconda stagione sono infatti state messe a tacere nella maniera più eclatante, prima con l'annuncio del rinnovo per altre due stagioni e poi con la pubblicazione del nuovo trailer. La terza stagione in arrivo dal primo settembre dunque sembra più che altro un Narcos al cubo, con più azione, più adrenalina e ovviamente molta, molta più cocaina.

Perso Pablo Escobar, protagonista delle prime due stagioni, Netflix l'ha sostituito non con uno ma con ben quattro nuovi "cattivi", i capi del famigerato Cartello di Cali, uno dei quali apre i trailer con un ingresso in scena da vero badass. Se i cattivi sono diversi, uguale invece è il "buono", l'agente Peña della DEA, interpretato dal bravo Pedro Pascal, che dovrà interagire sempre più con i suoi colleghi Chris Feistl (Michael Stahl-David) e Daniel Van Ness (Matt Whelan).

cali narcos 3 638x425

L'escalation della terza stagione di Narcos però non è solo nel numero di padrini e nella quantità d'azione, ma proprio nei contenuti. Il Cartello di Cali infatti portò lo spaccio di droga e l'organizzazione interna a un livello industriale mai visto prima, come viene giustamente enfatizzato sin dal trailer, e proprio questo aspetto ha influenzato tutto il resto. Persa la figura "romantica" (si fa per dire) del boss solitario, qui il ritmo si alza per seguire le spietate gesta di un Cartello il cui obiettivo principale è massimizzare i profitti del proprio business, con qualsiasi mezzo.


Tom's Consiglia

Vorreste conoscere la realtà dietro la fiction? Potreste iniziare leggendo Pablo Escobar – Gli ultimi segreti dei narcos raccontati da suo figlio.