Eventi

Animal Crossing diventa un diorama LEGO

Animal Crossing: New Horizons esce dalla console ed approda anche il mondo dei mattoncini LEGO grazie al lavoro degli amici di OrangeTeam LUG (LEGO User Group), una delle più importanti e attive community in Italia tra quelle riconosciute ufficialmente dal Gruppo LEGO e con la quale BrianzaLUG ha una lunga storia di collaborazione e amicizia. Andiamo a vedere insieme cosa hanno combinato i nostri amici in arancione?

LEGO E ANIMAL CROSSING

Sei mila mattoncini

Siamo quindi molto felici ed orgogliosi di potervi raccontare la loro ultima fatica: più di 6 mila mattoncini e tre mesi di realizzazione, con tutte le difficoltà del dover lavorare da remoto causa pandemia, lockdown e regole anti-Covid varie. Grazie ad una progettazione diffusa e condivisa, una collaborazione da remoto tra vari membri del gruppo, una attenta pianificazione e suddivisione dei task di progetto tra i membri coinvolti, un fantastico diorama che rappresenta un’isola di Animal Crossing: New Horizons (disponibile per l’acquisto online) completa dei personaggi più iconici del videogioco, dal cane musicista K.K. Slider al gabbiano marinaio Gulliver. Una dimostrazione tangibile di come questo videogioco stimoli la creatività e la gioia di condividere momenti spensierati con i propri amici e i propri cari anche al di fuori del mondo di pixel.

LEGO E ANIMAL CROSSING

Una progettazione diffusa

Non è stata una impresa facile: alla sfida progettuale e costruttiva, si è infatti aggiunta la difficoltà di doversi confrontare con l’isolamento imposto dal lockdown delle zone rosse e arancioni (OrangeTeam LUG risiede in Toscana, una delle Regioni che insieme a Lombardia e altre regioni è stata più a lungo in zona rossa). La progettazione è stata infatti diffusa, ovvero ciascun membro partecipante al progetto ha lavorato da casa e con il proprio PC sulle parti di propria competenza del progetto stesso, utilizzando uno strumento di uso comune alla maggior parte egli AFOL (Adul Fan Of LEGO, così ci chiamiamo tra noi appassionati), ovvero il software di progettazione 3D Stud.io, che permette di costruire a video esattamente come si costruisce nel mondo fisico: si possono scegliere i mattoncini della forma e del colore desiderati, decidere come incastrarli e quindi di realizzare in modo virtuale le proprie creazioni. Condividendo ciascuno le proprie parti progettate e realizzate in digitale, i membri di OrangeTeam LUG sono riusciti a comporre il diorama, a crearne i render digitali, a predisporre le cosiddette part list (ovvero la lista della spesa, cioè l’elenco dei mattoncini necessari a realizzare fisicamente l’opera), a procurarsi i mattoncini necessari e infine a costruire i vari moduli che compongono il diorama, in attesa di potersi incontrare una volta che le norme anti-Covid lo avrebbero permesso. Progettare e realizzare opere comunitarie sulle quali si lavora in più persone è stimolante, aggregante e divertente. Farlo utilizzando solo PC, mouse e banda internet lo rende molto più difficoltoso e sfidante, ma la soddisfazione è ancora maggiore quando si riesce nell’impresa e vedi l’opera costruita davvero davanti ai tuoi occhi. Tanti complimenti quindi agli amici di OrangeTeam LUG per non aver permesso al Covid di vincere!

LEGO E ANIMAL CROSSING

Sin dal suo arrivo su Nintendo Switch nel marzo dello scorso anno infatti, Animal Crossing: New Horizons ha ispirato non solo i giocatori in cerca di un’esperienza digitale mai vista prima,
ma anche coloro che i videogiochi li hanno sempre guardati con una certa distanza, come un mondo al quale non avrebbero mai pensato di avvicinarsi. Le isole virtuali di questo life simulator,  diventato in poche settimane un vero e proprio fenomeno mondiale, hanno senza dubbio fatto il loro ingresso nelle case degli italiani in un periodo in cui le persone avevano più che mai bisogno di svago e di relax. La storia di Nintendo però, ha spesso dimostrato come le creazioni della casa di Kyoto siano in grado di andare ben oltre il mondo fatto di pixel dei videogiochi, stimolando la fantasia e la creatività anche nel mondo reale.

I personaggi più famosi del gioco

Da queste premesse nasce il diorama di OrangeTeam LUG, una delle community italiane di fan LEGO più attive del panorama della passione per i mattoncini danesi tra quelle riconosciute ufficialmente dal Gruppo LEGO, la quale ha deciso di realizzare la versione in mattoncini LEGO di una delle isole di Animal Crossing: New Horizons e di completarla con i modelli di alcuni dei personaggi più famosi del gioco, anch’essi costruiti con i colorati mattoncini. Un’isola reale, tangibile, composta da 6 mila mattoncini, che ritrae gli animali antropomorfi K.K. Slider e Gulliver, insieme a tutti gli elementi che gli appassionati di tutto il mondo hanno imparato ad apprezzare e sfruttare a dovere: dall’indispensabile Banco da lavoro, agli alberi (da frutto e non), fino a un immancabile falò con delle panchine pronte ad accogliere gli Abitanti dell’Isola. Nonostante le complicazioni derivate da lockdown, in
circa 3 mesi di lavoro il diorama dell’isola di  Animal Crossing: New Horizons è finalmente giunto nel mondo reale ed è già pronto a espandersi ulteriormente. Oltre ai personaggi già realizzati, infatti, altri iconici animali come il procione Tom Nook sbarcheranno presto sull’isola del diorama.

I manuali per costruire a casa i personaggi

E ancora. Sui canali ufficiali di OrangeTeam LUG arriveranno presto dei pratici manuali di costruzione, che consentiranno ai fan e appassionati di LEGO e dei videogiochi Nintendo di riprodurre fedelmente i personaggi entrati nell’immaginario collettivo nell’anno trascorso dall’uscita di Animal Crossing: New Horizons. Un episodio che conferma ancora una volta l’impatto che il videogioco Nintendo venduto più velocemente in Europa, con oltre 7 milioni di copie vendute, ha avuto su settori e ambiti più disparati, dentro e fuori dal videogame.

Il contest

L’attività e il coinvolgimento di OrangeTeam LUG però non finiscono qui. Sono infatti in corso sul loro sito di le votazioni per le migliori creazioni ispirate ad Animal Crossing: New Horizons. Lo scorso giovedì 20 maggio si sono chiuse le iscrizioni delle opere (costruite fisicamente o progettate digitalmente con appositi software) realizzate dagli utenti e membri della community OrangeTeam LUG. Da allora e fino al sarà possibile votare la propria “creazione del cuore” e decretarne la vittoria. Gli autori delle 10 opere che raccoglieranno più voti (collegati qui per votare), riceveranno


Animal Crossing: New Horizons ha segnato il debutto della serie Animal Crossing su Nintendo Switch e ha introdotto nuove funzionalità come la realizzazione di oggetti, nuovi modi di decorare sia gli interni che gli esterni, l’esclusivo Nook Phone e tanto altro ancora. Come nei giochi precedenti della serie, i giocatori possono intraprendere tante attività diverse e incontrare nuovi e vecchi personaggi, mentre si godono in pace il trascorrere delle stagioni sull’isola, che seguono in tutto e per tutto quelle della vita reale.