Libri e Fumetti

Pride Month: Cinque libri da leggere

Giugno è il mese dell’orgoglio LGBT+, il Pride Month, durante il quale si tengono molte manifestazioni, come il Gay Pride, che si articolano in diverse nazioni. Il tema dell’omosessualità e dei diritti civili sono una questione molto scottante, soprattutto in quest’ultimo periodo, in cui giornali e trasmissioni di approfondimento ne parlano quasi quotidianamente, ispirati anche da fatti di cronaca legati al mondo LGBT+.

libri

L’argomento non ha solamente una valenza e un risvolto sociale poiché, nel corso dell’ultimo secolo (e non solo), tanti sono stati i romanzi e i libri di indagine sociologica che hanno messo al centro della riflessione proprio l’omosessualità ma anche l’identità di genere. Per questo motivo, scegliere degli scritti che esplorino queste tematiche è sembrato necessario. Le opere letterarie che abbiamo selezionato indagano l’essenza stessa del Pride Month e sono trasversali, adatte a un pubblico di lettori vergini alla tematica ma anche a quelli a cui interessa approfondire determinate questioni.

I titoli e le trame

Questo è un Libro Gay e Questo è un Libro Trans

Già nella copertina dei libri di Juno Dawson, come in  Questo è un Libro Gay dove una campeggia una bandiera mutilcolore, c’è tutta la fierezza omosessuale che contraddistingue il Pride Month. Il libro è una guida che la scrittrice ha realizzato dopo un lungo periodo come insegnante, durante il quale ha raccolto diverse domande da parte dei suoi studenti. La Dawson, infatti, dedica il primo saggio “A tutti coloro che si sono fatti delle domande” risultando, quindi, una sorta di vademecum per superare gli stereotipi legati al genere e all’identità e all’orientamento sessuale. Una delle questioni più importanti di cui il libro si fa portavoce è quella relativa alle influenze culturali che non determinano assolutamente l’orientamento sessuale né l’identità di genere.

libri

L’autrice transessuale ha scritto, e da poco pubblicato in Italia, sempre per la casa editrice Sonda, anche un altro libro della stessa collana: Questo è un Libro Trans. In questo caso, l’opera segue l’impostazione del primo volume ma, ovviamente, cambia il contenuto e offre utili consigli a tutti i giovani che vogliono fare coming-out con la propria famiglia e con conoscenti e amici, ma riesce a fornire una chiara visione (anche pratica) del sesso e della sessualità in generale.

» Clicca qui per acquistare Questo è un Libro Gay e Questo è un Libro Trans

Camere Separate

Scritto nel 1989 da Pier Vittoro Tondelli che aveva fatto irruzione nel panorama letterario italiano nell’Ottanta con Altri Libertini, capolavoro brutale e unico nel suo genere, Camere Separate racconta una storia d’amore omosessuale con naturale semplicità e toccante disperazione. I protagonisti della storia sono Leo e la sua relazione con Thomas. I due vivono, appunto, in camere separate dalla distanza fisica, il primo è un giovane scrittore di successo, sempre in giro per l’Europa, il secondo, invece, è un musicista tedesco che vive a Berlino Ovest. La fine di questo grande amore è tragica, devastata da una prematura morte. La grande perdita permette al protagonista di aggirarsi nei meandri della sua memoria per rielaborare quel lutto che lo porterà in una malinconia straziante, ma mai fine a se stessa.

libri

Il romanzo è un lungo flashback che esplora la vita e la psicologia di due uomini innamorati ma profondamente infelici, che, forse, non riconoscono il grande amore finché esso non è per sempre perduto. Camere Separate è diverso rispetto agli altri scritti di Tondelli, soprattutto molto lontano da Altri Libertini che mostrava la faccia trasfigurata dei giovani degli anni Settanta, quelli del compromesso storico che non riuscivano più a identificarsi in maniera univoca e ricercavano in qualcosa di ulteriore la propria grazia in questa vita.

» Clicca qui per acquistare Camere Separate

Chiamami col tuo Nome

André Aciman firma uno dei best seller degli ultimi anni, Chiamami col tuo Nome da cui è stato tratto un ottimo film diretto da Luca Guadagnino e interpretato da Timothée Chalamet (attore che presto vedremo sul grande schermo con Dune). Il romanzo racconta l’educazione sentimentale del giovane Elio che, con la sua famiglia, trascorre l’estate in campagna. Qui conoscerà un giovane studente, allievo del padre professore universitario, con il quale scoprirà l’amore e la sessualità, esplorando anche l’accettazione di sé stessi e la consapevolezza della propria essenza.

libri

Il racconto di Aciman non è sicuramente innovativo per la forma e lo stile, ma lo è per la tematica trattata e per il dolce lirismo con cui l’autore descrive la vicenda romantica che non è mai banale. La storia ci conduce in un mondo nuovo e noi stessi scopriamo, insieme al protagonista, chi è il vero Elio, quello che prova, i sentimenti e le paure che lo inchiodano a terra, quando lui, invece, vorrebbe volare. Elio e Oliver diventano emblema d’amore giovanile, così come I Ragazzi che si Amano di Prevert, “Contro le porte della notte… Nell’abbagliante splendore del loro primo amore”. 

» Clicca qui per acquistare Chiamami col tuo Nome

Confessioni di una Maschera

Yukio Mishima è stato uno degli autori più controversi del panorama letterario giapponese dello scorso secolo. In Confessioni di una Maschera, lo scrittore mette a nudo la sua essenza, il suo essere omosessuale e tutto il suo dolore nei confronti di una società così chiusa e arida, portandoci ad assumere l’opera come una sorta di autobiografia di Mishima. Il romanzo è pubblicato in Giappone nel 1948 e tratta dei temi molto controversi per l’epoca, a partire dall’educazione militaresca dei ragazzini del tempo. Un sistema educativo forte e lacerante, che non lascerà in pace il giovane protagonista, per sempre dilaniato dal’essere e dall’apparire.

libri

Kochan, questo il nome del protagonista, con la crescita e lo sviluppo si sentirà sempre più attratto dagli uomini, ma non potrà mai vivere pienamente il suo orientamento sessuale, arrivando, finanche, a cercare di essere attratto da una donna, senza successo. Il libro è molto importante, è una denuncia fatta nei confronti di una società che impedisce agli uomini di essere pienamente se stessi, costringendoli a indossare maschere sempre più invadenti, causando una frammentazione dell’io, in cui non si riconoscono più e perdendo l’identità.

» Clicca qui per acquistare Confessioni di una Maschera

Ragazzi che Amano Ragazzi

Il libro di Piergiorgio Paterlini, pubblicato per la prima volta nel 1991, è una ricerca sociologica fatta su un campione di adolescenti tra i quindici e i venti anni che esplorano la propria omosessualità, per la prima volta, probabilmente, come si può leggere in alcune delle interviste condotte dal giornalista. Ragazzi che Amano Ragazzi è uno dei primi libri di divulgazione a parlare di questo tema in Italia, dove la società è da sempre stata restia a trattare determinate tematiche legate all’omosessualità e, a tratti, lo è ancora oggi.

libri

La raccolta di interviste di Paterlini, però, offre finalmente una prospettiva nuova, soprattutto a quei ragazzi che avevano ancora paura a compiere il grande passo del coming-out o a definire il proprio orientamento sessuale, sia nei confronti della famiglia sia in quelli della società più in generale. I ragazzi intervistati mostrano un quadro abbastanza eterogeneo e le modalità di approccio alla propria sessualità sono pressoché simili, così come sono simili i rifiuti da parte di chi questi ragazzi avrebbe dovuto tutelarli. Il saggio non è scabroso, non è pruriginoso, ma mostra con estrema sincerità e semplicità la realtà dei fatti, ed è, tutt’oggi, uno dei migliori scritti italiani sul tema.

»  Clicca qui per acquistare Ragazzi che Amano Ragazzi