Giochi in scatola

La recensione di Tea for 2: merenda all’ultimo punto!


Tea for 2
Autore
Cedrick Chaboussit
Editore
Asmodee Italia
N° Giocatori
2
Età consigliata
10+
Durata Media
30 minuti

Tea for 2 rappresenta una piccola sfida per due giocatori che tra fette di torta e tazze di tè si daranno battaglia all’ultima stellina per decretare, senza alcun dubbio, chi sarà il sovrano più amato della scacchiera, assoldando fedeli personaggi e sacrificando gli infidi traditori del mondo attraverso lo specchio.

L’obiettivo del gioco è quello di collezionare più punti dell’avversario, rappresentati nel tracciato da piattini da te e stelline, prima che il tempo scada e che il Bianconiglio sia già corso via. Eh si! Perché non dovrete farvi distrarre da fette di torta alla fragola e merletti, ogni scelta dovrà essere misurata e ben studiata.

tea for 2

Tea for 2 è un gioco di deck building facile da imparare perché formato da poche regole e di immediata comprensione ma difficile da padroneggiare per i molti aspetti casuali che lo contraddistinguono.

Ambientato nel mondo dentro la tana del Bianconiglio risulta essere un gioco leggero ma dalla sottile strategia dove i giocatori si sfideranno a duello a suon di fedeli alleati, liberandosi dei traditori.

tea for 2

Si pone la lunga plancia di gioco, che fa anche da tabellone segna punti, tra i due giocatori da un lato del tavolo. Ogni giocatore sceglie un colore identificativo: coniglio blu o cappello rosa e posiziona il proprio seganlino sullo 0 del tracciato, prendendo anche il mazzo del corrispondente colore.

Posizionare le cinque Tessere Obiettivo nelle cinque caselle corrispondenti, dividere in sei mazzi le carte personaggio dal fondo bianco in base al valore riportato in alto a sinistra e posizionarli negli spazi corrispondenti, tranne il mazzo con il Bianconiglio che verrà posto invece al centro del tavolo, fuori dalla plancia di gioco. Creare anche due riserve di fette di torta e clessidre, se è la prima partita si dovrà montare la plancia Orologio da taschino che da questo momento troverà posto all’interno della scatola, senza doversi preoccupare di smontarla e rimontarla ogni volta.

Il giocatore che per ultimo ha bevuto un tazza di te è decretato primo giocatore, prenderà quindi una fetta di torta ed il segnalino fenicottero; l’avversario tre fette di torta.

Avere il segnalino Fenicottero è estremamente importante in caso di pareggi poiché determinerà senza possibilità di errore, chi vincerà il duello.

tea for 2

Il gioco prende ora il via seguendo il regolamento molto snello, formato di sole due pagine, completo di esempi e piccoli tips per una strategia vincente.

I giocatori dovranno rivelare contemporaneamente la carta in cima al proprio mazzo di pesca posto a faccia in giù davanti a se e porlo a faccia in su nella propria pila degli scarti. Il duello verrà vinto dal giocatore che ha rivelato la carta dal valore più alto.

Al vincitore ora rimane la scelta tra le sole due possibili azioni da effettuare: utilizzare il potere della carta, riportato in basso illustrato da una intuitiva simbologia nonché minuziosamente spiegato nelle pagine del manuale, oppure utilizzare i punti acquisto per comprare una carta dalla plancia di gioco da aggiungere al proprio mazzo, i punti acquisto sono tanti quanto la differenza tra i valori delle carte rivelate dei giocatori in quel round, ai quali si potranno sempre sommare fette di torta per acquistare carte di valore più elevato.

tea for 2

Come azione secondaria si potrà sempre spendere uno o più segnalini clessidra per muovere la lancetta della plancia Orologio da Taschino di tanti spazi quanti sono i segnalini spesi dal giocatore attivo, potrà così attivare il potere della casella corrispondente in cui il movimento della lancetta si esaurisce. Anche questi poteri sono chiaramente illustrati da icone dalla grafica di semplice lettura direttamente sulla plancia Orologio da Taschino oltre ai riferimenti descritti nell’ultima pagina di regolamento, vicino alle spiegazioni delle Tessere Obiettivo.

tea for 2

Acquisire una nuova carta da aggiungere al mazzo significa certamente acquisire maggiori possibilità di estrarre una carta con un determinato valore o potere ma anche accaparrarsi le carte migliori da sacrificare per ottenere punti vittoria. Usando il potere della carta regina i giocatori potranno infatti di far Tagliare la Testa alle carte personaggio del nostro mazzo trasformandole in tanti punti vittoria quante sono le stelline riportate sulla carta stessa nell’angolo in alto a destra.

Quando il mazzo di pesca di uno dei giocatori sarà esaurito si dovrà aggiungere una carta Bianconiglio alla propria pila degli scarti, riprenderla in mano, mescolare tutte le carte al suo interno e posizionare il mazzo così ottenuto a faccia in giù di fronte a sé creando così un nuovo mazzo di pesca.

Il gioco prosegue a suon di duelli fino a quando non vi sono più carte Bianconiglio da aggiungere ai mazzi esauriti dei giocatori o quando quattro dei cinque mazzi delle Carte Personaggio sulla plancia di gioco sono esauriti, si completa quindi il round in corso e si passa al conteggio del punteggio finale: si sommano quindi ai punti già ottenuti eventuali punti aggiuntivi dati dalle Tessere Obiettivo posizionate in corrispondenza dei mazzi delle Carte Personaggio esauriti. In caso di parità il giocatore in possesso del segnalino Fenicottero è decretato il vincitore!

Materiali

La scatola risulta ultra compatta, anche grazie al piccolo ma funzionale organizer al suo interno, ogni elemento di gioco trova il giusto spazio al suo interno, per i piccoli componenti forse è meglio munirsi di un paio di ziplock per riporli in sicurezza. L’alloggiamento per le carte è invece studiato per contenerle anche se imbustate, pratica quasi d’obbligo per le carte di un gioco che, come questo, vengono mescolate spesso; anche se dalla finitura telata come in questo caso.

Trovi a questo link le bustine della giusta dimensione, nel gioco ci sono 50 carte!

I componenti i cartoncino arrivano già defustellati all’interno della scatola e sembrano abbastanza resistenti: pronti ad affrontare tante battaglie. Le due miniature cappello rosa e coniglio azzurro sono invece in legno, non hanno un’eccellente rifinitura nei dettagli ma svolgono più che egregiamente il loro lavoro.

La plancia segnapunti è di un cartoncino molto leggero, perfetta per le dimensioni ridotte della scatola, la scelta della palette colori la rende gradevole ed estremamente funzionale nonostante l’inusuale forma molto allungata.

Lo stile dell’artwork è estremamente evocativo e le icone molto chiare e di immediata lettura. Gli elementi unicamente decorativi sono molto pochi e sporadici, qui l’essenziale è reso incantevole.

tea for 2

Conclusioni

Tea for 2 è un gioco veloce, di rapida comprensione e dal set up randomico quel tanto che basta per rendere ogni nuova partita differente dalla precedente. Consigliato per coppie di giocatori che si avvicinano all’hobby del boardgame, racchiude infatti la suo interno l’eleganza di una meccanica semplice, perfetta per muovere i primi passi in questo vasto mondo. Diventa però un valido filler per i giocatori più scaltri, desiderosi si affrontare un duello fatto di scelte millimetriche e sgambetti, dove l’ultima fetta di torta non è mai stata più dolce.

Tea for 2


Tea for 2 è un gioco veloce, di rapida comprensione e dal set up randomico quel tanto che basta per rendere ogni nuova partita differente dalla precedente. Consigliato per coppie di giocatori che si avvicinano all’hobby del boardgame, racchiude infatti la suo interno l’eleganza di una meccanica semplice, perfetta per muovere i primi passi in questo vasto mondo

Pro

  • Regole semplici
  • Icone intuitive
  • Grafica accattivante

Contro

  • Materiali non sempre performanti
  • Inserto interno spazioso ma poco funzionale