Tom's Hardware Italia
Giochi in scatola

U-Boot, la recensione. “Immersione” in una esperienza ludica senza precedenti

Autore
A. Salwarowski e B. Pluta
Editore
Cranio Creations
N° Giocatori
1-4
Età consigliata
14+
Durata Media
60 min

U-boot, localizzato in Italia da Cranio Creations, è un riuscito ibrido fra un gioco da tavolo cooperativo e un simulatore “storico” creato per la Phalanx dal talentuoso duo A. Salwarowski e B. Pluta. E' un titolo sontuoso in grado di permettervi di ricreare le missioni di caccia sottomarina avvenuta nell'Atlantico e nel mare del Nord durante la Seconda Guerra Mondiale.

U-BOOT è un gioco cooperativo in tempo reale gestito grazie ad un’applicazione per cellulare o tablet. Il titolo permette di ricreare un vero e proprio “simulatore da tavolo” di quello che accadeva ad un equipaggio di un sottomarino della Kriegsmarine durante la seconda guerra mondiale. Il gioco permette fino a quattro eroici marinai di calarsi nei panni del capitano, del primo ufficiale, del navigatore e dell’ingegnere, con un realismo senza precedenti.

Un occhio di ferro spunta feroce fra le acque spumeggianti. Un cacciatore solitario, un lupo degli abissi, è alla ricerca di navi da tallonare ed affondare. La Kriegsmarine è pronta a condurre la propria guerra moderna, silenziosa e letale, allagando le camere dei siluri e affondando convogli e navi nemiche. Siete pronti ad immergervi in un U-boot tipo VIIC durante la seconda guerra mondiale e a sfidare la sorte? 

Coordinarsi per non morire

Le prime vere sfide richieste ai giocatori – oltre a quella iniziale di leggere con attenzione i due manuali contenenti le regole del gioco – saranno legate al “gioco di squadra”. Dovranno infatti imparare a coordinare il proprio lavoro in team, comunicare in modo efficace, gestire in modo efficiente l’equipaggio e fare scelte rapide ma corrette connesse alle situazioni proposte dall’applicazione di gioco.

Le regole di U-BOOT non sono complesse ma potrà essere utile impararle al meglio guardando uno dei tanti video disponibili online. Per imparare a giocare e affondare la prima nave nemica sarà necessario impratichirsi con le dinamiche di gioco in tempo reale e pertanto sono consigliate almeno due o tre partite di riscaldamento. U-BOOT non è un prodotto adatto ad un “uso occasionale” che prevede di intavolare una o due partite all’anno; risulta essere un gioco perfetto per chi ha la possibilità di dedicarci qualche sessione consecutiva in modo che la partita risulti fluida ed avvincente avendo ben chiara la dinamica dei turni e delle regole da seguire. Il regolamento, per quanto ben illustrato, risulta un po’ prolisso nella sua struttura e necessita che l’aspirante sommergibilista vi dedichi un po’ di tempo e pazienza.

Un simulatore non un gioco da tavolo

Sin dalla lettura del regolamento è chiaro lo spirito con cui gli autori portano nelle nostre case questo titolo: l’esperienza di gioco cerca di replicare fedelmente le dinamiche di un equipaggio di un sommergibile tedesco “in caccia” durante la seconda guerra mondiale. I giocatori sono incoraggiati persino ad utilizzare i termini autentici della Marina! I ruoli che i giocatori possono assumere hanno compiti specifici ed importanti sicché nessuno fra i partecipanti alla partita si sentirà messo in disparte o non rilevante ai fini dell’economia globale del gioco. Quali sono questi ruoli?

Il capitano supervisiona gli obiettivi della missione ed è responsabile del morale dell’equipaggio nonché dei compiti che gli uomini sono tenuti a svolgere.

Il primo ufficiale gestisce l’applicazione del gioco, comunica agli altri ufficiali cosa sta succedendo e si occupa dell’infermeria.

Il navigatore imposta rotta e profondità del sommergibile e aggiorna la mappa tattica su cui, progressivamente compariranno i vascelli nemici e le navi da guerra.

L’ingegnere è invece il responsabile dei motori, delle riparazioni e dei diversi sistemi meccanici a bordo (fra cui il sistema di armi).

Ciascun ufficiale controlla poi quattro uomini dell’equipaggio affinché le azioni decise siano poi effettuate come conviene. I quattro ruoli possono essere giocati anche da un giocatore solo ma questo richiede un buon livello di multitasking e la voglia di immergersi in questa esperienza in solitario. Se possedete il titolo provarlo almeno una volta in solitaria è comunque molto utile per imparare le meccaniche principali e preparare i membri degli equipaggi futuri.

L’applicazione del gioco

L’APP collegata al prodotto è indispensabile e necessaria poiché mette a disposizione degli strumenti essenziali per governare l’U-boot come ad esempio il periscopio (con una vista reale dello scorcio marino) e il ricevitore di messaggi criptati ENIGMA. La partita però si svolge sul tabellone di gioco che riproduce fedelmente un sottomarino tipo VIIC.

L’applicazione richiede saltuariamente solo alcuni dati necessari al gioco per “attivare” l’intelligenza artificiale nemica. Non si tratta pertanto di una applicazione ingombrante ma di uno strumento utile per rendere il gioco ancora più dinamico ed immersivo anche dal punto di vista della musica e degli effetti sonori. Come per altri titoli che usano una applicazione supporto potrà essere utile, per godere in modo ancora più convincente dell’esperienza, fornirsi di un tablet o do un cellulare con schermo grande. Non sarà necessario avere una connessione internet attiva durante la partita poiché i dati necessari al funzionamento saranno tutti già previamente salvati sul dispositivo.

La tipologia delle partite

U-BOOT permette di essere giocato a diversi livelli di difficoltà e prevede partite la presenza di varie modalità di gioco. Saranno disponibili sessioni di addestramento, missioni di combattimento o perlustrazione e infine la possibilità di poter partecipare ad una entusiasmante campagna nella quale i giocatori guidati dall’Oberkommando der Kriegsmarine dovranno destreggiarsi in situazioni sempre più complicate e interconnesse fra loro.

La modalità campagna, fruita insieme al medesimo gruppo di amici, risulta davvero la più coinvolgente e divertente e permette di alzare la valutazione del titolo ai massimi livelli.
U-BOOT offre la possibilità di ricreare una campagna memorabile, piena di tensione e colpi di scena, imperdibili per un appassionato di storia e della seconda guerra mondiale.

Il tabellone di gioco

Le immagini parlano chiaro, la capacità di farvi immergere al centro dell’azione è assicurata anche dal sommergibile in cartone 3D lungo ben novanta centimetri, che campeggia al centro del tavolo. Il modello può essere montato in pochi minuti ed è molto stabile e resistente anche se richiede un poco di accortezza nel maneggiare e muovere le miniature al suo interno. Il tavolo adeguata su cui giocare a U-BOOT deve essere necessariamente grande e spazioso. La ricca componentistica richiede il giusto spazio per essere esposta e utilizzata. Nonostante il titolo saprà farvi viaggiare con la fantasia non è assolutamente un gioco “da viaggio”: vi servirà spazio e in abbondanza per poter avere tutto sotto mano.

Affondare e morire nel freddo e nero oceano

Dei 40.000 uomini che hanno servito sugli U-Boot durante la guerra, solo 10.000 di loro hanno fatto ritorno a casa”. Il gioco ricrea lo spirito della grande tragedia umana che è stata la seconda guerra mondiale in generale e la battaglia dell’Atlantico in particolare. Vincere e rientrare in porto sarà una vera e propria sfida per i giocatori. Se non amate la frustrazione e la divertente ansia connessa alle sfide più impegnative evitate di giocare alla difficoltà più alta prevista. Se decidete di rischiare fate in modo di aver già condotto con successo almeno alcune missioni agli altri livelli più semplici. Per i giocatori alle prime armi il rischio che il sommergibile da loro capitanato e gestito diventi una bara di acciaio per l’equipaggio è molto alto.

Conclusioni

U-boot è un interessante ibrido fra gioco da tavolo, simulatore e gioco del computer. Necessita di un affiatato gruppo che abbia voglia di impratichirsi nel governo del sommergibile e tempo per dedicarsi a diverse sessioni di gioco consecutive. Se questo termini sono rispettati il gioco è davvero fantastico e sarà in grado di farvi vivere un’esperienza unica che amerete raccontare e rievocare nel gruppo di amici coinvolti.

Materiali

Il livello e la qualità dei materiali è ottima. Il cartone utilizzato sia per il modello 3D del sommergibile che per le plance è molto resistente. Grafica e disegni sono accurati storicamente e sono molto chiari rendendo l’ambientazione ancora più sentita. Fate attenzione al primo montaggio degli elementi di gioco in particolar modo a sovrapporre tutte le ghiere del regolo d’attacco come opportuno. Se montate il regolo in modo sbagliato non è più possibile togliere il perno di plastica e correggere lo strumento. La cura dedicata alla componentistica di questo titolo è davvero eccellente. Apparecchiare il gioco è una vera e propria gioia per gli occhi: il sommergibile è lungo ben 90 cm e fra le mappe strategiche, il cifrario enigma, il righello e tutti gli altri componenti sembra davvero di essere al tavolo di comando di un sommergibile.

Gioco indicato per

U-boot è adeguato per giocatori esperti, possibilmente appassionati di seconda guerra mondiale ed interessati ad approfondire anche il back-ground storico. Non è un titolo appropriato per giocatori alle prime armi o saltuari. Il gioco rende il suo massimo nella modalità campagna per cui necessita di un gruppo affiatato. In alternativa il titolo dovrebbe essere preso in considerazione per chi ama le sfide in solitaria ed è disposto a portare sulle proprie spalle il peso dei quattro importanti ruoli.

U-Boot

U-boot, è un riuscito ibrido fra un gioco da tavolo cooperativo e un simulatore “storico” creato per la Phalanx dal talentuoso duo A. Salwarowski e B. Pluta. Localizzato in Italia da Cranio Creations U-boot è un titolo sontuoso in grado di permettervi di ricreare le missioni di caccia sottomarina avvenuta nell’Atlantico e nel mare del Nord durante la Seconda Guerra Mondiale.



Verdetto

Un gioco cooperativo e altamente strategico per giocatori esperti caratterizzato da una componentistica strabiliante ed una completa capacità di calare nei panni dell’equipaggio di un U-boot tedesco i giocatori. La cura nei dettagli profusa in questo titolo è davvero ottima. Si tratta di un gioco originale e unico nel suo genere. Particolarmente adatto a gruppi di gioco affiatati e "continuativi", rende il massimo nella modalità campagna e con sessioni di gioco continuative.

Pro

- Fortissima immersività.
- Elevata qualità dei materiali.
- Perfetto per il team building.

Contro

- Regolamento lungo e prolisso a fronte di regole chiare.
- Necessità di tempo e dedizione per poter essere goduto appieno.
- Può essere frustrante nelle prime missioni riuscire a governare come conviene il sommergibile.