Libri e Fumetti

Wonder Woman #759 – prime tavole da Mariko Tamaki e Mikel Janin

Dovremo attendere fino da ottobre per rivedere Wonder Woman e Gal Gadot sul grande schermo nell’attesissimo Wonder Woman 1984 intanto però DC ha già pronto un “rilancio” per la sua serie a fumetti che avverrà con Wonder Woman #759 in uscita il prossimo 28 luglio negli Stati Uniti in cui debutterà il nuovo team creativo composto da Mariko Tamaki (Harley Quinn – Gotham Arrivo!) e Mikel Janin (Batman).

La serie regolare della Principessa Amazzone arriva da un breve gestione firmata da G. Willow Wilson (Ms Marvel) attualmente proposta nello spillato mensile varato da Panini DC Italia e una gestione di raccordo firmata invece da Steve Orlando dalle cui conseguenze Wonder Woman ripartirà. Come recita la sinossi di Wonder Woman #759 infatti:

Mentre Diana comincia a raccogliere i pezzi della sua vita in seguito alla sua battaglia con i Quattro Cavalieri e il suo scontro con lo Straniero Fantasma, il Mondo degli Uomini è diventato più complicato da navigare che in precedenza. Sembra che tutti abbiano un’idea su come Wonder Woman dovrebbe essere — alcuni guardano con ammirazione il suo eroismo, mentre altri ancora attendono vendetta. Una minaccia familiare sta tenendo d’occhio ogni singola mossa di Diana, e adesso è arrivato il momento perfetto per colpire…

Mariko Tamaki e Mikel Janin avranno inoltre il compito, già ampiamente anticipato, di reintrodurre una delle nemesi moderne più pericolose di Wonder Woman ovvero Maxwell Lord – che in Wonder Woman 1984 verrà interpretato da Pedro Pascal – con cui l’Amazzone ebbe un acceso scontro ai tempi di Crisi Infinita.

Queste invece le prime tavole in anteprima comprese due copertine variant firmate rispettivamente da David Marquez e Jim Lee:

In una recente intervista la Tamaki, parlando del suo nuovo incarico, aveva dichiarato che scrivere fumetti è praticamente un lavoro da sogno e come tutto sia dannatamente figo. Wonder Woman inoltre è stata l’eroina con cui era cresciuta, e da piccola amava fare il suo cosplay desiderando sempre un lazo dorato e un jet invisibile. Scrivere Wonder Woman è  la cosa più vicina ad essere Wonder Woman aveva concluso la scrittrice.

Acquistate il primo numero del mensile Wonder Woman edito da Panini DC Italia cliccando QUI.