Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
  • 4
  • 0

Monitor PC | I migliori del 2021

Monitor economico

Dell SE2416H


Monitor gaming Full HD

LG UltraGear 24GL600F


Monitor gaming Quad HD economico

Itek GGF 27 Flat


Monitor gaming Quad HD

LG UltraGear 27GL83A


Monitor gaming ultrawide

ASUS TUF Curved VG35VQ


Monitor gaming 4K

Predator XB273KGP


Monitor salvaspazio

Samsung Space Monitor


Monitor Professionale

Dell Ultrasharp 38


Aggiornata a luglio 2021

Per il mese di luglio abbiamo riconfermato alcune proposte precedenti, come il monitor economico Dell SE2416H, inserendo però alcuni cambiamenti come un nuovo monitor gaming QuadHD economico, il monitor ultrawide e il top di gamma Predator XB273KGP con risoluzione 4K.

Come scegliere il monitor PC

Scegliere un monitor PC (27 pollici, 24 pollici, 4K e così via) può essere difficile se non si è informati, ed è per questo che è nata questa guida all’acquisto, per dare alcuni riferimenti in un mercato molto vario, che negli ultimi anni ha fatto un importante scatto in avanti, con pannelli sempre migliori, risoluzioni in aumento e nuove tecnologie.

I pannelli principali nel mondo dei monitor sono:

  • TN (twisted nematic)
  • IPS (in-plane switching)
  • VA (Vertical Alignment)

I primi sono senz’altro veloci e più economici, e permettono ai produttori di creare soluzioni a un prezzo più vantaggioso con alti refresh rate. Non è un caso che i monitor da 24 pollici e 240 Hz siano dei TN. I monitor Twisted Nematic hanno un angolo di visione più limitato rispetto agli IPS e i VA e la qualità della riproduzione del colore è inferiore. Questo perché i cristalli liquidi sono posti in modo perpendicolare al pannello, rispetto ai pannelli IPS dove sono paralleli.

Gli IPS migliorano la visione da diverse angolazioni e la riproduzione del colore. I monitor VA conservano le caratteristiche degli IPS e garantiscono neri più profondi, nonostante siano leggermente più lenti rispetto agli IPS e i TN. In arrivo ci sono anche gli schermi OLED, ma saranno necessari anni affinché s’impongano e trovino mercato a prezzi concorrenziali.

I monitor per l’uso comune funzionano con un refresh rate di 60 Hz, più che adeguato per chi usa il PC per vedere filmati online, scrivere o fare altre attività. I monitor con un refresh rate più alto (monitor 144 Hz, ecc.) strizzano l’occhio ai videogiocatori, in quanto permettono di godere di un’immagine più fluida, in presenza ovviamente di una scheda video in grado di sfruttare quel refresh rate.

Per quanto riguarda le versioni gaming, il refresh rate più in voga è quello a 144 Hz, anche se ci sono casi in cui i produttori, mediante overclock, si sono spinti più in là (165, 180 Hz).

Come detto esistono schermi da 24 pollici fino a 240 Hz, pensati per gli FPS più frenetici. E in tema gaming, come non citare FreeSync e G-Sync? Entrambe le tecnologie fanno la stessa cosa: permettono al refresh rate di sincronizzarsi con il frame rate prodotto dalla scheda video. Questo serve per eliminare problemi che rispondono ai nomi di stuttering, tearing e input lag, in modo da migliorare notevolmente l’esperienza di gioco.

Fino a poco tempo fa i giocatori non avevano scelta: chi acquistava una scheda video Nvidia GeForce doveva per forza acquistare un monitor G-Sync, generalmente più costoso, ma recentemente Nvidia ha aperto ai monitor FreeSync. Gli ultimi driver da qualche mese a questa parte permettono di attivare il G-Sync su pannelli FreeSync. In base alla nostra esperienza non dovrebbero esserci inconvenienti se avete un monitor FreeSync recente.

Come scegliere la risoluzione di un monitor

Quando si sceglie un monitor, è importante tenere in considerazione anche la risoluzione. I pannelli più utilizzati sono attualmente in risoluzione FullHD (che per uno schermo 16:9 corrisponde a 1920×1080), 2K (2560×1440) e 4K (3840×2160). I monitor FullHD sono i più economici e sono perfetti per il gaming, poiché non si passano ore davanti a documenti di testo o altri dettagli piccoli. 

Quelli 2K o QuadHD, invece, commercializzati anche con la dicitura 1440p, sono il giusto equilibrio tra il FullHD e il 4K e sono pensati per chi fa editing video o di immagini, ma anche chi gioca o chi passa molto tempo a scrivere e leggere documenti. I monitor 4K – o UltraHD – sono i top di gamma per quanto riguarda la risoluzione e hanno un utilizzo versatile, dal gaming all’editing video e qualsiasi altra cosa. Va detto, comunque, che un monitor 2K o 4K richiede più risorse in termini di processore e scheda video, quindi va connesso a un Desktop PC o notebook che riesca a supportare questa risoluzione. Le risoluzioni 2K e 4K, solitamente, sono dedicate ai monitor di 27 pollici in su.

È anche importante determinare se si cerca un monitor 16:9 o ultrawide in formato 21:9. Il primo formato è il più diffuso anche se negli ultimi anni sta prendendo piede anche il secondo. I monitor ultrawide sono dedicati maggiormente per la produttività, come smart working, editing video oppure lo studio, poiché offrono un maggiore spazio orizzontale e consentono di affiancare più finestre rispetto al tradizionale formato widescreen da 16:9. Inoltre, se curvi, permettono una maggiore immersività. Per quanto riguarda il gaming, invece, è una scelta molto più soggettiva: c’è chi preferisce uno formato e chi l’altro.

Le porte in dotazione

Un’altra cosa importante da considerare è la dotazione di porte del monitor in questione. Attualmente le più diffuse sono HDMI, DisplayPort e USB-C, ma si trovano monitor anche dotati di VGA e DVI.

HDMI è lo standard più conosciuto e consente di trasmettere l’audio e il video a un monitor esterno. La versione attuale, la 2.1, ha una velocità di trasferimento di 48Gbps e consente il collegamento a cascata, ovvero la possibilità di collegare un computer a un monitor e quest’ultimo a un secondo monitor. HDMI 2.1 è anche compatibile con la tecnologia FreeSync, support l’HDR 10+ e Dolby Vision. Alcuni cavi specifici permettono di trasferire, oltre che il segnale audio e video, anche la connessione ethernet.

DisplayPort è uno standard diffuso negli ultimi anni, la scelta principale di chi vuole andare oltre l’HDMI. Rispetto a quest’ultimo, infatti, DisplayPort 2.0 ha una velocità di trasferimento di 80Gbps e consente un collegamento a cascata con fino a due display 4K. Come HDMI, supporta il FreeSync, HDR+ e Dolby Vision. In generale, il DP ha una migliore qualità delle immagini rispetto all’HDMI e va tenuto anche in considerazione che macOS gestisce meglio i colori via DisplayPort.

La porta USB-C utilizza la tecnologia DisplayPort e la risoluzione supportata e la velocità di trasferimento dipendono quindi dalla versione dello standard DP del monitor. Questa porta è sfruttata solitamente dai possessori dei notebook recenti poiché possibile avere anche il power delivery: con un solo cavo USB-C si trasmette il segnale audio/video al monitor e si ricarica il laptop.

La porta VGA è ormai obsoleta e consente di trasmettere un segnale analogico al monitor. La porta DVI invece, può trasmettere sia segnali analogici che digitali e anch’essa sta venendo ormai mandata in pensione in favore della DisplayPort.

Per ricevere i prodotti Amazon in questa guida nel minor tempo possibile* iscrivetevi ad Amazon Prime gratuitamente per i primi 30 giorni.
*Verifica la data di consegna durante il processo d’acquisto

Tipo pannello
IPS
Tipo retroilluminazione
LCD
Dimensione schermo (pollici)
24
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
1920 x 1080
Monitor economico

Refresh rate
60Hz
Profondità colore
-
Gamut
-
Tempo di risposta
6ms
Luminosità
250 nit
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
No
Speaker
No
Ingressi video
HDMI, VGA
Audio
No
Porte USB
No

Il monitor Dell SE2416H è la soluzione perfetta per chi fa un uso basilare del computer e cerca una soluzione con una qualità dell’immagine discreta ma che sia il più economica possibile. Lo schermo ha una diagonale di 24″ ed è dotato di pannello IPS, con angoli di visione di 178 gradi. Grazie agli ingressi HDMI e VGA, il Dell SE2416H può essere utilizzato con qualsiasi computer senza difficoltà.

Tipo pannello
TN
Tipo retroilluminazione
LCD
Dimensione schermo (pollici)
23,6
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
1920 x 1080
Monitor gaming Full HD

Refresh rate
144Hz
Profondità colore
8 bit
Gamut
-
Tempo di risposta
1ms
Luminosità
300 nit
Contrasto
5M (dinamico)
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
Speaker
No
Ingressi video
2 HDMI, 1 DisplayPort
Audio
Porte USB
No

LG UltraGear 24GL600F è il monitor perfetto per chi vuole giocare ad alto refresh rate spendendo poco. La frequenza d’aggiornamento di 144Hz e la compatibilità con AMD FreeSync garantiscono un vantaggio competitivo negli FPS e vi permetteranno di godere di un’esperienza di gioco prima di artefatti grafici. In questo monitor da 23,6″ LG integra anche alcune tecnologie Game Mode e Black Stabilizer per migliorare l’esperienza di gioco e Reader Mode, perfetta per non affaticare troppo la vista quando si usa il PC.

Tipo pannello
IPS
Tipo retroilluminazione
LED
Dimensione schermo (pollici)
27
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
2560 x 1440
Monitor gaming Quad HD economico

Refresh rate
100Hz
Profondità colore
-
Gamut
-
Tempo di risposta
4ms
Luminosità
-
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
AMD FreeSync
Speaker
Ingressi video
2 HDMI, 1 DisplayPort
Audio
Uscita cuffie
Porte USB
-

Il monitor Itek GGF 27 Flat offre un pannello IPS da 27 pollici con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) e frequenza di aggiornamento di 100Hz. Supporta il FreeSync ed è HDR e G-Sync compatibile, si tratta quindi di un ottimo monitor economico per avvicinarsi al mondo del gaming in 2K. Questo monitor ha un angolo di visione di 178 gradi, offre la funzionalità per diminuire la luce blu per affaticare meno gli occhi ed è dotato di due porte HDMI e una DP.

Tipo pannello
IPS
Tipo retroilluminazione
LCD
Dimensione schermo (pollici)
27
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
2560 x 1440
Monitor gaming Quad HD

Refresh rate
144Hz
Profondità colore
-
Gamut
99% sRGB
Tempo di risposta
1ms
Luminosità
350
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
Compatibile
AMD FreeSync
Speaker
No
Ingressi video
2 HDMI, 1 DisplayPort
Audio
Uscita Cuffie
Porte USB
No

Il monitor LG UltraGear 27GL83A offre un pannello IPS da 27 pollici con frequenza d’aggiornamento di 144Hz, tempo di risposta di 1ms e risoluzione QHD (2560 x 1440). È dotato di due porte HDMI, una DisplayPort e un jack audio da 3,5mm, integra alcune tecnologie che riescono a garantire un’esperienza di gioco fluida e piacevole, senza artefatti grafici di alcun tipo, inoltre è certificato HDR10 e G-Sync compatibile.

Tipo pannello
VA
Tipo retroilluminazione
LED
Dimensione schermo (pollici)
35
Aspect ratio
21:9
Risoluzione massima
3440 x 1440
Monitor gaming ultrawide

Refresh rate
100Hz
Profondità colore
-
Gamut
100% sRGB
Tempo di risposta
1ms (MPRT)
Luminosità
-
Contrasto
2500:1
NVIDIA G-Sync
-
AMD FreeSync
-
Speaker
No
Ingressi video
2 HDMI, 1 DisplayPort
Audio
Uscita cuffie
Porte USB
2

Il monitor ASUS TUF Curved VG35VQ è dotato di un pannello VA da 35 pollici con risoluzione UWQHD (3440 x 1440 pixel), una frequenza di aggiornamento di 100Hz e un tempo di risposta di 1ms (MPRT). È perfetto per chi cerca un’esperienza immersiva, grazie al grande display 21:9 curvo. È dotato di due porte HDMI, una DisplayPort, due USB 3.0 e un’uscita cuffie.

Tipo pannello
IPS
Tipo retroilluminazione
LED
Dimensione schermo (pollici)
27
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
3840 x 2160
Monitor gaming 4K

Refresh rate
144Hz
Profondità colore
-
Gamut
90% DCI-P3
Tempo di risposta
1ms
Luminosità
400
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
AMD FreeSync
-
Speaker
Ingressi video
2 HDMI, 2 DisplayPort
Audio
-
Porte USB
1 USB 3.0 Upstream, 4 USB 3.0 Downstream

Acer Predator XB273KGP è un monitor da 27” top di gamma, che offre un refresh rate a 144Hz con una risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel) e supporta la tecnologia G-Sync. È dedicato ai gamer professionisti o a chi non vuole badare a spese per il suo setup. Per quanto riguarda gli ingressi, è dotato di due porte HDMI, due DP e 5 USB 3.0.

Tipo pannello
VA
Tipo retroilluminazione
LCD
Dimensione schermo (pollici)
32
Aspect ratio
16:9
Risoluzione massima
3840 x 2160
Monitor salvaspazio

Refresh rate
60Hz
Profondità colore
-
Gamut
100% sRGB
Tempo di risposta
4ms
Luminosità
250 nit
Contrasto
2500:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
No
Speaker
No
Ingressi video
HDMI
Audio
No
Porte USB
No

Il Samsung Space Monitor è la soluzione perfetta per chi ha poco spazio: al posto della classica base d’appoggio offre infatti un morsetto che si attacca ai bordi della scrivania. A livello di caratteristiche il Samsung Space Monitor offre un pannello VA da 32 pollici 4K (3840 x 2160), cornici sottili e una copertura dello spazio sRGB del 100%. La connettività è garantita da una porta HDMI.

Tipo pannello
IPS
Tipo retroilluminazione
WLED
Dimensione schermo (pollici)
38
Aspect ratio
21:9
Risoluzione massima
3840 x 1600
Monitor Professionale

Refresh rate
60Hz
Profondità colore
-
Gamut
-
Tempo di risposta
5ms
Luminosità
300 nit
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
No
Speaker
Ingressi video
2 HDMI, 1 DisplayPort
Audio
Uscita cuffie
Porte USB
1 USB-C, 5 USB-A 3.0 (2 upstream, 4 downstream)

Il Dell Ultrasharp 38 è un monitor 21:9 dedicati ai professionisti, che offre un’eccellente qualità dell’immagine, grazie al pannello IPS con risoluzione WQHD+ (3840 x 1600). Le funzionalità aggiuntive come ComfortView assicurano un minor affaticamento della vista anche dopo le sessioni di lavoro più lunghe. L’hub USB integrato permette di espandere la connettività del proprio PC, così da poter collegare ancora più dispositivi contemporaneamente.