Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
  • 2
  • 0

Monitor PC | I migliori di novembre 2019

Monitor per uso generico

Lenovo L27i-28


Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27
Risoluzione massima
1920 x 1080 pixel
In alternativa

Monitor gaming economico

AOC G2790PX


Tipo pannello
TN
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
FullHD
In alternativa

Monitor gaming G-Sync

Acer Predator XB271HUA


Tipo pannello
TN, G-Sync
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
2560x1440px
In alternativa

Monitor a 240 Hz

Asus ROG Strix XG248Q


Tipo pannello
TN
Dimensione schermo (pollici)
23,8
Risoluzione massima
Full HD
In alternativa
  • -

Monitor gaming 4K

Asus ROG Swift PG27UQ


Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27
Risoluzione massima
3840 x 2160
In alternativa
  • -

Monitor 4K economico per uso generico

Samsung U28E590D


Tipo pannello
TN, FreeSync
Dimensione schermo (pollici)
28"
Risoluzione massima
3840x2160px
In alternativa
  • -

Monitor HDR per la massima resa visiva

Dell S2719DC


Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
WQHD
In alternativa
  • -

Monitor 21:9 per la massima produttività

LG 34WK650


Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
34"
Risoluzione massima
2560x1080px
In alternativa
  • -

Monitor professionale per grafica

Dell UltraSharp UP3216Q


Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
32"
Risoluzione massima
3840x2160px
In alternativa

Aggiornata ad ottobre 2019

Abbiamo aggiornato la guida monitor pc cambiando il modello per uso generico, inserendo un 27 pollici al posto di un 24 pollici. Ormai sempre più persone optano per questa dimensione, che permette di godersi i contenuti al meglio. I prezzi inoltre sono diventati meno proibitivi. È stato modificato anche il consiglio per quanto riguarda il monitor gaming economico. Il mese scorso invece avevamo cambiato il monitor da 240 Hz in virtù del prezzo più basso del modello di Asus, un prodotto che è anche certificato G-Sync, oltre che FreeSync.

Come scegliere il monitor PC

Scegliere un monitor PC (27 pollici, 24 pollici, 4K e così via) può essere difficile se non si è informati, ed è per questo che è nata questa guida all’acquisto, per dare alcuni riferimenti in un mercato molto vario, che negli ultimi anni ha fatto un importante scatto in avanti, con pannelli sempre migliori, risoluzioni in aumento e nuove tecnologie.

I pannelli principali nel mondo dei monitor sono:

  • TN (twisted nematic)
  • IPS (in-plane switching)
  • VA (Vertical Alignment)

I primi sono senz’altro veloci e più economici, e permettono ai produttori di creare soluzioni a un prezzo più vantaggioso con alti refresh rate. Non è un caso che i monitor da 24 pollici e 240 Hz siano dei TN.

Gli IPS migliorano la visione da diverse angolazioni e la riproduzione del colore. I monitor VA conservano le caratteristiche degli IPS e garantiscono neri più profondi. In arrivo ci sono anche gli schermi OLED, ma saranno necessari anni affinché s’impongano e trovino mercato a prezzi concorrenziali.

I monitor per l’uso comune funzionano con un refresh rate di 60 Hz, più che adeguato per chi usa il PC per vedere filmati online, scrivere o fare altre attività. I monitor con un refresh rate più alto (monitor 144 Hz, ecc.) strizzano l’occhio ai videogiocatori, in quanto permettono di godere di un’immagine più fluida, in presenza ovviamente di una scheda video in grado di sfruttare quel refresh rate.

Per quanto riguarda le versioni gaming, il refresh rate più in voga è quello a 144 Hz, anche se ci sono casi in cui i produttori, mediante overclock, si sono spinti più in là (165, 180 Hz).

Come detto esistono schermi da 24 pollici fino a 240 Hz, pensati per gli FPS più frenetici. E in tema gaming, come non citare FreeSync e G-Sync? Entrambe le tecnologie fanno la stessa cosa: permettono al refresh rate di sincronizzarsi con il frame rate prodotto dalla scheda video. Questo serve per eliminare problemi che rispondono ai nomi di stuttering, tearing e input lag, in modo da migliorare notevolmente l’esperienza di gioco.

Fino a poco tempo fa i giocatori non avevano scelta: chi acquistava una scheda video Nvidia GeForce doveva per forza acquistare un monitor G-Sync, generalmente più costoso, ma recentemente Nvidia ha aperto ai monitor FreeSync. Gli ultimi driver da qualche mese a questa parte permettono di attivare il G-Sync su pannelli FreeSync. In base alla nostra esperienza non dovrebbero esserci inconvenienti se avete un monitor FreeSync recente.

Per ricevere i prodotti Amazon in questa guida nel minor tempo possibile* iscrivetevi ad Amazon Prime gratuitamente per i primi 30 giorni.
*Verifica la data di consegna durante il processo d’acquisto

Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27
Risoluzione massima
1920 x 1080 pixel
Refresh rate
60 Hz
Tempo di risposta
4 ms
Monitor per uso generico

Luminosità
250 cd/m2
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
Ingressi video
VGA, HDMI

Lenovo L27i-28 è un monitor progettato specificamente per l’intrattenimento senza bordi su tre lati. Lo schermo IPS (In-Plane Switching) FHD da 27″ offre un ampio angolo di visione, colori brillanti e immagini nitide e dettagliate. Le funzioni e le prestazioni dello schermo permettono di usarlo anche per il gaming, sebbene non per avere la massima esperienza nei giochi troppo frenetici.

Tipo pannello
TN
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
FullHD
Refresh rate
144 Hz
Tempo di risposta
1 ms
Monitor gaming economico


Luminosità
400 cd/m²
Contrasto
1.000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
Si
Ingressi video
HDMI (2), DisplayPort

L’AOC G2790PX è un monitor 27 pollici Full HD che offre una frequenza di refresh fino a 144 Hz e FreeSync. Il pannello di tipo TN assicura un tempo di risposta di 1 millisecondo per un gaming sempre reattivo. Peraltro è dotato di due speaker e anche di un insieme d’interfacce che comprende VGA, DisplayPort (2) e HDMI, oltre a quattro USB 3.0.

 

Tipo pannello
TN, G-Sync
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
2560x1440px
Refresh rate
144 Hz
Tempo di risposta
1 ms
Monitor gaming G-Sync

Luminosità
350 cd/m²
Contrasto
1.000:1
NVIDIA G-Sync
Si
Ingressi video
HDMI, DisplayPort

L’Acer Predator XB271HUA è un buon monitor G-Sync con pannello TN da 27 pollici e risoluzione 2560×1440, capace di offrire un refresh rate fino a 144 Hz. Non mancano una HDMI, cinque USB 3.0 e due speaker da 4 watt. Ottima la qualità costruttiva. È un prodotto che tra i G-Sync ha un buon rapporto tra qualità e prezzo. Nelle alternative potete trovare soluzioni ben più costose, con pannelli migliori e refresh più alti, ma il prezzo è decisamente elevato.

A chi lo consigliamo? A chi possiede una scheda video GeForce e vuole un monitor G-Sync dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Tipo pannello
TN
Dimensione schermo (pollici)
23,8
Risoluzione massima
Full HD
Refresh rate
240 Hz
Tempo di risposta
1 ms
Monitor a 240 Hz

Luminosità
400 cd/m2
Contrasto
1000:1
NVIDIA G-Sync
AMD FreeSync
Ingressi video
2 x HDMI 2.0; 1 x DisplayPort 1.2; 1 x HDMI 1.4

Asus ROG Strix XG248Q è un monitor da 24 pollici pensato per chi vuole un prodotto ad altissimo refresh rate per giocare in modo competitivo agli FPS. È basato su un pannello TN con un tempo di risposta di 1 millisecondo, offre una luminosità di 400 cd/m ed è compatibile tanto con FreeSync quanto con G-Sync. È dotato di due HDMI 2.0, una DisplayPort 1.2, una HDMI 1.4 e due USB 3.0. Non manca l’illuminazione Aura Sync nella parte posteriore e un proiettore che punta in basso, verso la scrivania.

Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27
Risoluzione massima
3840 x 2160
Refresh rate
120 Hz, con OC a 144 Hz
Tempo di risposta
4 ms
Monitor gaming 4K

Luminosità
SDR - 600 nits; HDR - 1000 nits
Contrasto
SDR - 1.000:1; HDR - 50.000:1
NVIDIA G-Sync
AMD FreeSync
-
Ingressi video
1 x DisplayPort 1.4; 1 x HDMI 2.0

Asus ROG Swift PG27UQ è il top del top, un prodotto unico che abbina un refresh rate a 144 Hz alla risoluzione 4K e al supporto alla tecnologia Nvidia G-Sync. Nasce per soddisfare le esigenze dei giocatori che non badano a spese e vogliono solo il meglio.

A chi lo consigliamo? Semplice, a chi vuole i top. Specie chi ha una GPU GeForce di Nvidia ad altissime prestazioni, come la RTX 2080 Ti.

Tipo pannello
TN, FreeSync
Dimensione schermo (pollici)
28"
Risoluzione massima
3840x2160px
Refresh rate
60 Hz
Tempo di risposta
1 ms
Monitor 4K economico per uso generico

Luminosità
370 cd/m²
Contrasto
1.000:1
AMD FreeSync
Si
Ingressi video
HDMI (2), DisplayPort

È tra i monitor 4K più apprezzati perché costa poco ed è realizzato bene. Il Samsung U28E590Draggiunge una risoluzione di 3840×2160 con refresh rate a 60 Hz, un tempo di risposta di 1 millisecondo e non si fa mancare due HDMI e una DisplayPort.

A chi lo consigliamo? A chi vuole un monitor 4K per godere di contenuti multimediali. Ovviamente si può anche lavorare con tante finestre aperte.

Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
27"
Risoluzione massima
WQHD
Refresh rate
75 Hz
Tempo di risposta
8 ms
Monitor HDR per la massima resa visiva

Luminosità
600 cd/m²
Contrasto
1.000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
Si
Ingressi video
HDMI (1), USB-C

L’Ultrathin Dell S2719DC è un monitor con interfaccia USB-C e una luminosità di picco di 600 nits che gli permette di ottenere la certificazione VESA DisplayHDR 600. Si tratta di un monitor da 27 pollici Quad HD (2560 x 1440) con un pannello IPS a 8 bit capace di assicurare una copertura dello spazio colore sRGB del 99% e di quello DCI-P3 del 90%.

Malgrado questo monitor non si faccia mancare la tecnologia AMD FreeSync, non è specificatamente rivolto ai giocatori e ha un refresh rate di 60 Hz, con un tempo di risposta tra 5 e 8 ms.

L’aspetto più importante di questo monitor è senz’altro la connettività USB-C con supporto “DisplayPort-over-USB-C alt mode”, che permette di far passare dati, video ed erogare fino a 45 watt di energia verso il vostro portatile o altri dispositivi. Per quanto riguarda le altre porte troviamo una HDMI 2.0, un jack audio da 3,5 mm, due USB 3.0 downstream (una può gestire fino a 7,5 W per caricare dispositivi mobile) e l’alimentazione.

A chi lo consigliamo? Chi vuole colori più profondi nei contenuti multimediali e un pannello superbo per qualsiasi operazione, dall’ambito lavorativo al gaming.

Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
34"
Risoluzione massima
2560x1080px
Refresh rate
75 Hz
Tempo di risposta
5 ms
Monitor 21:9 per la massima produttività


Luminosità
300 cd/m²
Contrasto
1.000:1
NVIDIA G-Sync
No
AMD FreeSync
Si
Ingressi video
HDMI (2), DisplayPort

Se un tempo il multi-monitor la faceva da padrone, ora sono i monitor 21:9 ad aver conquistato il cuore di chi deve lavorare con tante finestre aperte. L’LG 34WK650 è un monitor da 34 pollici con risoluzione 2560×1080, pannello IPS con supporto HDR10 e costa un prezzo “umano” per la categoria. Inoltre, cosa che non guasta, ha un refresh di 75 Hz e supporta il FreeSync. Insomma, se tra un lavoro e l’altro volete giocare, con l’hardware giusto potete farlo.

A chi lo consigliamo? A chi lavora come molte finestre aperte e vuole passare da una configurazione multi-monitor a un 21:9 di qualità.

Tipo pannello
IPS
Dimensione schermo (pollici)
32"
Risoluzione massima
3840x2160px
Refresh rate
60 Hz
Tempo di risposta
8 ms
Monitor professionale per grafica

Luminosità
300 cd/m²
Contrasto
1.000:1
Ingressi video
HDMI, DisplayPort

Dici Dell Ultrasharp e pensi alla qualità. Il monitor in questione è un Ultra HD da 32 pollici IPS, quindi in capace di offrire anche ottimi angoli di visione. Grazie alla tecnologia PremierColor, il monitor offre un’eccellente precisione dei colori con spazi di quattro colori, inclusa la copertura di Adobe RGB al 99,5%, sRGB al 100%, REC709 al 100% e DCI-P3 all’87%. È il monitor ideale per soddisfare le esigenze di un uso professionale dei colori.

A chi lo consigliamo? A chi lavora su contenuti audio, video e grafica. Chi ha bisogno di colori sempre perfetti per rendere al meglio nella propria attività.