Storage

3D NAND QLC a 128 strati, inizia la produzione in Cina

Secondo quanto riferito, Yangtze Memory Technologies (YMTC) sta ora distribuendo NAND di livello consumer a 128 strati, basate su QLC, prodotte con la tecnologia 3D Xtacking proprietaria. La mossa è vista come importante per la Cina allo scopo di ridurre la sua dipendenza dalle importazioni di alta tecnologia e semiconduttori e la società sta iniziando la penetrazione del mercato attraverso soluzioni orientate al consumatore che verranno impiegate negli smartphone e nei notebook cinesi. L’obiettivo è sfruttare la crescita esplosiva dei requisiti di capacità per le applicazioni di storage, nonché per le tecnologie emergenti e in espansione come il 5G.

Credit: YMTC
YMTV 3D NAND QLD 128 layer

Tech Insights ha effettuato un teardown dell’SSD PCIe 4.0 AN4 da 1TB di Asgard, che è la prima applicazione commerciale di tale tecnologia. Secondo il COO di YMTC, Cheng Weihua, questo è il risultato della produzione in volumi ottenuta con il design a 128 strati. Per ora, la tecnologia Xtacking 2.0 viene utilizzata nella produzione di die TLC a 128 strati da 512Gb, così come la stessa NAND 3D QLC a 128 strati. La società prevede di passare al suo design Xstacking 3.0 nella seconda metà del 2022, con la capacità di produzione che raggiungerà il suo picco per allora. Xstacking 2.0 di YMTC si basa sull’espansione della memoria flash NAND sull’asse Z tramite il collegamento di due wafer prodotti separatamente: uno di questi si occupa dell’array NAND stesso, mentre l’altro contiene i circuiti CMOS (come buffer di pagina, decodificatori di colonna, charge pump, global datapath e generatori/selettori di tensione).

La tecnologia Xstacking alla base del processo di produzione è stata ben accolta dall’industria. L’azienda ha ottenuto una densità di bit superiore del 92% (8,48 Gb/mm2, 512 Gb) rispetto ai die prodotti con xStacking 1.0 (4,42 Gb/mm2, 256 Gb), dimostrando che YMTC ha un solido piano futuro per la roadmap della tecnologia. Forse più sorprendente è che YMTC ha raggiunto livelli di densità più elevati (8,48) rispetto a Samsung (6,91), Micron (7,76) e Sk hynix (8,13). Tuttavia, YMTC ha introdotto sul mercato il suo processo a 128 strati più tardi rispetto ai suddetti produttori.

Credit: Tech Insights
YMTV 3D NAND QLD 128 layer
Credit: Tech Insights

Il lancio arriva sulla scia di un ritardo segnalato sulle capacità di produzione in volumi delle NAND QLC a 128 strati, con la società che cita rendimenti insoddisfacenti come fattore decisivo per far avanzare la quantità prodotta. Al momento non è chiaro se l’azienda abbia già superato queste difficoltà ed è ora nei tempi previsti con i suoi 100.000 wafer al mese. A ogni modo, la sua presenza solo nelle soluzioni orientate ai consumatori, sacrificando l’elevato fatturato delle applicazioni professionali e legate al server, indica una stima prudente sui progressi della società in termini di rendimento.