Computer Portatili

Asus Padfone: lo smartphone si monta nel tablet

Asus ha presentato una schiera di nuovi prodotti al Computex di Taipei, che vanno dall’innovativo Padfone, alle nuove serie di notebook N e UX. Il motto della conferenza, orchestrata dal presidente Jonney Shih, è stato “Break the Rules, Innovation Beyond Expectations“.

Il Presidente Asus Shih

La novità di maggiore rilievo si chiama Padfone, ed è un prodotto che mette insieme smartphone e tablet. Il suo uso è molto semplice: se durante la navigazione, lo scambio di email o altro avete bisogno di uno schermo più grande, basta aprire lo sportello posteriore del tablet (quello mostrato aveva uno schermo da 10,1 pollici), e inserire lo smartphone (da 4,3 pollici). 

In questo modo creerete una soluzione tutto in uno, che condivide la rete sfruttando la SIM dello smartphone e raggiunge complessivamente un’autonomia superiore grazie alle due batterie integrate. Dovrebbe arrivare nel periodo natalizio, forse dotato di Android Ice Cream Sandwidch, la versione dell’OS Google pensata per riunire i mondi tablet e smartphone.

Asus Padfone – clicca per ingrandire

Nel settore degli ultraportatili Asus cala l’asso. La serie UX è basata su una lega di alluminio, misura 17 millimetri nel punto più spesso mentre si parla di 3 millimetri in quello più sottile. Durante l’evento Asus ha mostrato UX21, con un peso di 1,1 chilogrammi. Al suo interno troveranno spazio i processori Core di Intel, fino alla serie i7, SSD SATA da 6 Gbps e l’USB 3.0 che permette di ricaricare dispositivi anche a PC spento. Grazie all’Instant On, il notebook può riprendersi in due secondi dalla modalità sleep. L’UX21 dovrebbe essere disponibile da settembre.

###old924###old

Per quanto riguarda la serie N, la grande novità è la presenza della tecnologia SonicMaster – già vista nell’NX90 – sviluppata da Asus con Bang & Olufsen ICEpower. Sul fronte del design, Asus si è avvalsa della consulenza del designer David Lewis, che ha curato soluzioni come il subwoofer esterno dedicato.

Sul fronte delle soluzioni all-in-one, quindi PC desktop, ecco un 27 pollici, l’ET2700VXT, che offre un angolo di visione di 178 gradi e un multi-touch opzionale a 10 punti valido soprattutto per l’esperienza multimediale.

Asus UX – clicca per ingrandire

Per quanto riguarda i tablet puri, ecco Eee Pad MeMO 3D, una soluzione che si va ad aggiungere al Eee Pad Transformer, Eee Pad Slider e Eee Slate. Dotato del sistema operativo Android Honeycomb, l’Eee Pad MeMO 3D è dotato di schermo IPS da 7 pollici (1280×800) multi-touch usabile anche con la stilo, ma la grande novità rispetto alle altre proposte dell’azienda è la visualizzazione dei contenuti in 3D senza occhialini.

###old1565###old

Infine, non poteva mancare un nuovo EeePC. Il modello X101 è particolare perché sarà offerto con sistema operativo MeeGo al prezzo di circa 199 dollari. Infine, ecco WAVI Xtion. Questa soluzione era già stata annunciata da Asus in passato (Asus WAVI Xtion, Kinect sbarca nel mondo dei PC), ed è stata sviluppata in collaborazione con PrimeSense, la stessa azienda che ha realizzato la tecnologia alla base di Kinect.

Lo scopo di WAVI Xtion è quello di permettervi di comandare il vostro PC tramite i gesti. Secondo l’azienda la tecnologia è integrata totalmente con multimedia, social networking e gaming. Per esempio il software integra lo Xtion Browser per navigare, ma grazie allo Xtion Portal gli utenti potranno acquistare nuovi giochi (MayaFit, Beat Booster e DanceWall sono quelli integrati) e applicazioni ottimizzate per l’uso via gesti.