Tom's Hardware Italia
Schede madre

Asus TUF B450M-Pro Gaming migliora la dissipazione e raddoppia gli slot M.2

Uno slot M.2 in più, un VRM con un sistema di dissipazione superiore e altre novità per la Asus TUF B450M-Pro Gaming rispetto al modello Plus Gaming.

Asus continua ad espandere la linea di schede madre TUF (The Ultima Force), questa volta con la nuova TUF B450M-Pro Gaming pensata per il socket AM4 di AMD – che in realtà è disponibile da qualche tempo, ma finora era passata in sordina. Come specificato dalla lettera “M” nel nome, si tratta di una motherboard micro ATX che va ad aggiornare e migliorare la più vecchia TUF B450M-Plus Gaming.

La versione Pro Gaming ottiene diverse funzionalità in più rispetto al modello precedente, tra cui un secondo slot M.2 (rispetto all’unico presente nella versione precedente) ed il connettore S/PDIF che permette di collegare il proprio impianto audio al PC con un cavo ottico.

Si può anche notare come Asus abbia voluto migliorare la dissipazione del VRM aggiungendo un secondo heatsink, migliorandone dimensione e qualità. Nonostante questi cambiamenti la scheda è comunque piuttosto economica, si può infatti acquistarla a un prezzo di circa 100 euro.

La scheda dispone di un totale di 6 fasi di alimentazione, di cui 4 destinate alla CPU vCore e 2 riservate al SoC (che gestisce altre cose tra cui, ad esempio, la scheda grafica integrata), esattamente come nella versione precedente; a cambiare però è il layout del VRM che l’azienda taiwanese ha modificato per ottenere una migliore resa dal punto di vista termico: è stata aggiunta un’induttanza per ogni fase in modo da aumentare la distanza tra queste e garantire una superficie di dissipazione più ampia.

Sempre per ridurre le temperature della circuiteria, Asus ha diviso i VRM destinati alla CPU in due blocchi distinti: uno più grande da tre fasi a lato ed uno più piccolo accanto ai regolatori di tensione. In questo modo, essendo che il primo produce decisamente più calore rispetto al secondo, gli heatsink faranno meno fatica a raffreddare i componenti sottostanti.

Questi accorgimenti possono certamente migliorare l’esperienza d’uso della motherboard specialmente quando si parla di overclock che ricordiamo essere effettuabile senza alcun problema sul chipset B450 di AMD.

Altra differenza importante è la presenza di un secondo slot M.2 per gli SSD NVMe. L’ultima differenza sostanziale si fa sentire: letteralmente. Si passa infatti da un codec audio entry level (ALC887) a un chip Realtek ALC1220A di fascia più alta dal quale si ottiene un rapporto segnale/rumore e una qualità audio generale di livello più alto.

Tralasciando questi cambiamenti, come le altre B450 la nuova soluzione di Asus supporta tutte le CPU Ryzen in commercio e fino a 64 GB di memoria DDR4 (con frequenza massima di 3533 MHz in overclock). La TUF B450M-Pro Gaming dispone di due slot uno slot x16 PCIe 3.0, di cui uno rinforzato grazie ad Asus Safeslot ed offre la possibilità di fare Crossfire di due schede video AMD (non supporta lo SLI di Nvidia).

La TUF B450M-Pro Gaming è già disponibile nei negozi a circa 100 euro. È sicuramente un’opzione da considerare nel caso si voglia risparmiare sulla scheda madre mantenendo però una circuiteria piuttosto buona, un audio di buona qualità e più slot M.2. Sembra un buon miglioramento rispetto alla B450M-Plus Gaming, ma per averne la certezza bisognerebbe testarla.